rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Attualità Cepagatti

Emergenza idrica a Cepagatti, l'assessore Sborgia chiede di rimandare la chiusura dell'impianto irriguo

L'Aca ha deciso di sospendere l'erogazione dell'acqua potabile dopo che il serbatoio di Villareia oggi si è svuotato

«Procrastinare almeno di 30 giorni la chiusura dell'impianto idrico irriguo tenuto conto che perdurando tale situazione climatica sicuramente si andrà in emergenza di acqua potabile anche in altri comuni».
A dirlo è l'assessore comunale di Cepagatti, Camillo Sborgia, dopo che oggi (mercoledì 26 ottobre) il serbatoio di acqua potabile dell'Aca della frazione di Villareia si è svuotato creando problemi alle famiglie e alle attività commerciali.

«Facendo seguito alla mia segnalazione del 20 ottobre alla Regione Abruzzo», evidenzia Sborgia, «in cui evidenziavo che la non erogazione dell'acqua della bonifica nel comprensorio irriguo sinistra Pescara (Cepagatti, Alanno, Rosciano, Pianella, Moscufo, Spoltore e Pescara) avrebbe portato a un eccessivo consumo anomalo di acqua potabile per usi non domestici (irrigazione, giardinaggio, piccoli orti, fiori etc)». 

Timore che si è concretizzato con la decisione dell'Aca di sospendere l'erogazione dell'acqua potabile. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza idrica a Cepagatti, l'assessore Sborgia chiede di rimandare la chiusura dell'impianto irriguo

IlPescara è in caricamento