rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Attualità

Emergenza Caldo: per anziani, fragili e invalidi c'è il Pronto intervento sociale, ecco chi chiamare

Comune, protezione civile di Montesilvano e l'Humanitas di Pescara fanno ripartire il servizio di assistenza, soddisfatto l'assessore Di Nisio: dai farmaci alla spesa a casa fino all'essere accompagnati alle visite mediche, tante le richieste che si possono fare

“Emergenza Caldo”: per anziani, persone sole o in difficoltà e invalidi, torna il servizio di assistenza grazie alla collaborazione del Comune e nello specifico dell'assessore all'associazionismo sociale Nicoletta Di Nisio, dei volontari della protezione civile di Montesilvano e dell'Humanitas di Pescara. Diversi i numeri di telefono cui ci si può rivolgere per chiedere aiuto e assistenza.

Per la Di Nisio si tratta di “un’iniziativa che si è già dimostrata utilissima e apprezzata lo scorso anno. Grazie al servizio di pronto intervento sociale basterà una semplice telefonata per avere un rapido aiuto in situazioni altrimenti difficilmente fronteggiabili. Sarà possibile ricevere a domicilio i farmaci di cui si ha bisogno o per un’emergenza o perché sono terminati quelli disponibili in casa, essere accompagnati a visite mediche d’urgenza o già programmate, vedersi consegnata la spesa alimentare in caso di impossibilità a muoversi o con problemi di deambulazione”.

Per avvalersi dell’iniziativa “Emergenza Caldo-pronto intervento sociale”, ci si può rivolgere al Comune chiamando lo 085 4283043 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e il martedì e giovedì anche dalle 15 alle 18, ai volontari della protezione civile al numero 327 0152509 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e al personale dell’Humanitas chiamando il 351 5989185 il venerdì dalle 15 alle 18 e il sabato e domenica dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.

emergenza caldo locandina

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Caldo: per anziani, fragili e invalidi c'è il Pronto intervento sociale, ecco chi chiamare

IlPescara è in caricamento