rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Attualità

Presa in carico del paziente: per l'urologia nel Cers Pescara Nord c'è un'eccellenza

A guidarla e raccontarla è il dottor Umberto Canta che ha mantenuto vivo nel Centro erogazione servizi della città il progetto pilota nato a Scafa: un sistema che funziona e che è in grado di accompagnare il paziente dalla prima visita fino alle cure e, quando necessario, al ricovero in ospedale

Un baluardo importante della buona sanità quello del Cers di Pescara Nord guidato dal dottor Umberto Canta che il progetto per “la presa in carico del paziente” avviato come progetto pilota a Scafa continua a portarlo avanti nel centro erogazione della città adriatica.

È proprio lui a raccontare di quel servizio portato avanti con grande efficienza e che risponde pienamente al concetto ben radicato nel decreto legge 77 con cui i pongono le basi organizzative del rapporto tra ospedale e territorio.

Un servizio quello erogato che è l'unico a effettuare il monitoraggio dei Luts (Lower urinary tract sumptomos) che grazie allo studio attendo dei sintomi del basso tratto urinario che permette di identificare, insieme a tutti gli esami opportuni, diverse patologie dell'apparato urinario somministrando le giuste terapie.

Un servizio completo per quanto riguarda l'urologia in cui il paziente dal momento in cui viene preso in carico, viene sottoposto a visita urologica ecografica prostatica sovrapubica, ecografia transrettale, ecografia vescicale e uroflussometria delle visite di controllo successive. Non solo. Nel Cers si erogano anche i piani terapeutici per il carcinoma della prostata e le richieste dei presidi per l'incontinenza urinaria: aspetti fondamentali se si parla davvero di presa in carico del paziente, sottolinea Canta.

Grazie all'attenta cura che se ne ha si cerca anche di accorpare più prestazioni nel caso in cui il paziente abbia fatto prenotazioni per esami diversi in strutture diverse, evitandogli così il disagio e anche l'aumento di spesa per gli spostamenti.

Insomma un riferimento importante per la prima cura strettamente connesso all'ospedale dove, se vi è necessità, viene subito indirizzato. Un buon esempio di sanità e soprattutto di quella sanità territoriale che meglio sa rispondere all'inviolabile diritto di accesso alle cure.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presa in carico del paziente: per l'urologia nel Cers Pescara Nord c'è un'eccellenza

IlPescara è in caricamento