rotate-mobile
Attualità Spoltore

A Spoltore al via le domande per il "Dopo di noi" riservato alle persone con disabilità grave

Si tratta di un avviso pubblico per l'assegnazione di contributi finalizzati alla realizzazione di interventi a favore di persone con disabilità grave, prive del sostegno familiare

Il Comune di Spoltore ha aperto la presentazione delle domande per il "Dopo di Noi", annualità 2020.
Parliamo di un avviso pubblico per l'assegnazione di contributi finalizzati alla realizzazione di interventi a favore di persone con disabilità grave, prive del sostegno familiare.

Sono previste due azioni: una con percorsi programmati di accompagnamento per l'uscita dal nucleo famigliare di origine; la seconda con programmi socio-educativi finalizzati a favorire l'accrescimento delle abilità e lo sviluppo delle competenze, quali laboratori diurni da realizzarsi in sinergia con le associazioni delle famiglie dei disabili.

Le domande vanno presentate al protocollo del Comune di Spoltore entro le ore 13:30 del 25 febbraio 2022, anche a mezzo pec (protocollo@pec.comune.spoltore.pe.it): l'avviso è in ogni caso rivolto a tutti i residenti nell'ambito distrettuale sociale n.16 "Metropolitano" che ha come capofila Spoltore e comprende Brittoli, Cappelle Sul Tavo, Catignano, Cepagatti, Città Sant’Angelo, Civitaquana, Elice, Moscufo, Nocciano, Pianella, Rosciano. Il modello di domanda è disponibile sul sito istituzionale www.comune.spoltore.pe.it.
«La norma sul "Dopo di Noi"», spiega l'assessore alla Politiche Sociali, Roberta Rullo, «è volta a favorire il benessere, la piena inclusione sociale e l’autonomia delle persone con disabilità, individuando specifiche tutele quando vengono a mancare i parenti che li hanno seguiti fino a quel momento». L’obiettivo del provvedimento è garantire la massima autonomia e indipendenza delle persone disabili, consentendogli per esempio di continuare a vivere nelle proprie case o in strutture gestite da associazioni ed evitando il ricorso all’assistenza sanitaria. La legge sul "Dopo di noi" ha stabilito anche la creazione di un fondo per l’assistenza e il sostegno ai disabili privi dell’aiuto della famiglia e agevolazioni per privati, enti e associazioni che decidono di stanziare risorse a loro tutela. La delibera approvata dalla giunta guidata dal sindaco Luciano Di Lorito, ha previsto anche la pubblicazione di un avviso unico di manifestazione di interesse rivolto agli enti erogatori (privati e del terzo settore) utile per la costituzione di un elenco "aperto" al quale i beneficiari del 'Dopo di Noi' potranno attingere per l'eventuale scelta del luogo dove dare seguito al progetto. La Regione Abruzzo ha assegnato per il "Dopo di Noi" all'Ecad guidato da Spoltore 77.221,87 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Spoltore al via le domande per il "Dopo di noi" riservato alle persone con disabilità grave

IlPescara è in caricamento