rotate-mobile
Attualità

Donna trovata morta nel tunnel della stazione, verranno ascoltati 3 testimoni

Il 14 novembre si terrà un incidente probatorio per sentire un romeno e due cittadini della Guinea, extracomunitari e senza fissa dimora. Attualmente, per la vicenda, sono indagati due romeni per violenza sessuale, omicidio e abbandono di persona incapace

Verranno ascoltati 3 testimoni per cercare di fare luce sul decesso di Anna, la pescarese trovata senza vita nel tunnel della stazione alla fine di agosto del 2017. Il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Pescara, Nicola Colantonio, ha stabilito che il 14 novembre si terra' un incidente probatorio per sentire un romeno e due uomini originari della Guinea.

All'udienza partecipera' anche l'avvocato Carlo Corradi, legale della famiglia della donna morta a soli 33 anni.

La Procura della Repubblica, che ipotizza i reati di violenza sessuale, omicidio e abbandono di persona incapace, vuole acquisire la prova testimoniale tramite incidente probatorio perché per i tre sussiste il rischio evidente di allontanamento, essendo extracomunitari e senza fissa dimora: in questo modo gli atti acquisiti saranno utilizzabili in giudizio.

Attualmente, per la vicenda, sono indagati due cittadini romeni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna trovata morta nel tunnel della stazione, verranno ascoltati 3 testimoni

IlPescara è in caricamento