rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Attualità

Grazie alle sonde ecocardiologiche donate alla Asl niente più trasferte per i piccoli pazienti [FOTO]

Un dono prezioso quello delle associazioni Progetto Noemi e Due ali per Pescara, grazie al quale il reparto di pediatria può offrire un servizio in più e che mancava: il grazie dell'azienda sanitaria

Due sonde ecografiche per la diagnostica cardiologica pediatrica importantissime non solo per il ruolo che svolgono, ma anche perché consentono alla unità operativa complessa di cardiologia pediatrica di fare attività ecocardiografica, cosa che mancava nell'offerta assistenziale del reparto costringendo piccoli e famiglie a rivolgersi all'ospedale di Ancona.

Conferenza stampa per la presentazione delle sonde ecografiche donate alla pediatria di Pescara

Una donazione che ha davvero un sapore particolare dunque quella fatta dalle associazioni Progetto Noemi e Due ali per Pescara al presidio di Pescara e che è stata ufficializzata oggi per dire “grazie” a chi ha compiuto il gesto, nel corso di una conferenza stampa cui hanno preso parte il direttore generale della Asl Vincenzo Ciamponi, il direttore amministrativo Vero Mitichelli, il direttore della Uoc pediatrica Maurizio Aricò, il presidente dell'associazione Progetto Noemi Andrea Sciarretta e il presidente e il responsabile scientifico dell'associazione Due ali per Pescara, Aldo Di Cosmo e Giuliano Lombardi.

Le sonde ecografiche in realtà sono già pienamente funzionanti anche grazie, ha tenuto a sottolineare la Asl, alla recentissima integrazione nel personale della uoc di pediatria medica con l'inserimento di un dirigente medico pediatra con consolidata esperienza di cardiologia pediatrica, proveniente da altra regione.

“La collaborazione tra associazioni per raggiungere rapidamente un obiettivo chiaro e misurabile – dichiara Ciamponi - è un valore aggiunto in questa occasione che testimonia come la sinergia aumenta la capacità di intervento rapido ed efficace al fianco della sanità pubblica”. “Siamo lieti – aggiungono Sciarretta, Di Cosmo e Lombardi - di avere avuto l’opportunità di essere vicini ai bambini abruzzesi aggiungendo un pezzetto importante alle attività che la Pediatria di Pescara svolge quotidianamente”.

Alla presentazione ufficiale erano presenti anche Miriam Severini, vicepresidente della Kiwanis Chieti-Pescara G. d'Annunzio, Nicolino Casale dirigente della polizia locale di Montesilvano e Roberto Marzoli presidente del gruppo sportivo della polizia locale di Montesilvano, il Rotaract club ed una mamma in rappresentanza della classe 5ªA dell’istituto Modesto Della Porta di Guardiagrele, plesso di via Cavalieri e cioè la classe della piccola Noemi che ha dato il nome all'associazione, che hanno contribuito alla donazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grazie alle sonde ecocardiologiche donate alla Asl niente più trasferte per i piccoli pazienti [FOTO]

IlPescara è in caricamento