rotate-mobile
Attualità

Morto il balneatore Donato Torello dello stabilimento Onda Marina

Torello era titolare dello stabilimento balneare di Pescara e aveva 81 anni. Il cordoglio del presidente di Confcommercio, Riccardo Padovano

È morto il balneatore Donato Torello dello stabilimento Onda Marina di Pescara.
Torello avera 81 anni e lascia la moglie Lilia, le figlie Marzia e Flavia, il genero Vincenzo, gli adorati nipoti Francesco e Mariavittoria, la sorella Antonietta.

«Con la scomparsa di Donato Torello è venuto a mancare un pioniere dei balneatori nonché primo presidente del Sib sindacato italiano balneari della Confcommercio di Pescara, prima di passare a me l’incarico negli anni Novanta. Oggi siamo tutti addolorati».

A parlare è Riccardo Padovano, presidente della Sib Abruzzo e di Confcommercio Pescara nel ricordare Donato Torello. «Dal suo stabilimento Onda Marina è partito riuscendo a valorizzare l’impresa balneare. Da lui», prosegue Padovano, «ho appreso tanto e i suoi insegnamenti sono stati preziosi sia a livello di balneatore sia a livello di rappresentante di categoria. Parliamo degli anni Novanta quando partimmo con appena 7 iscritti e la guida di Donato affiancato da Mario Marinelli e Ulisse Aquilano anch'essi purtroppo scomparsi. Sono stati loro ad accompagnarmi e far sì che la nostra associazione balneatori potesse crescere e arrivare dove siamo oggi. Con Donato perdiamo veramente una bella persona , un balneatore lungimirante che nelle riunioni parlava in anticipo di costruire una cooperativa per unire i servizi comuni della categoria, cosa che poi si è realizzata, e ipotizzava lo stabilimento del futuro come una struttura turistica in grado di offrire tanti servizi al cliente, alla ricettività come una priorità. Fu lui per esempio a capire come in un lido dovesse e potesse esserci un mini-parco acquatico con una piscina e altre attrazioni. Riuscì a convincere la politica che si potesse ragionare in questo senso e sin dal 1997 si realizzarono le prime piscine negli stabilimenti. Sottolineo questo aspetto per rimarcare come Donato con il suo pensiero riuscì sempre ad essere un innovatore. Voglio ricordare Donato Torello così. Come un imprenditore che riuscì a valorizzare al meglio la costa della zona nord di Pescara. Ricordo che negli anni Ottanta non c’era la grande affluenza di bagnanti che c’è oggi, con lo stabilimento Onda Marina che era ed è ancora in tal senso un punto di riferimento. Grazie Donato per quello che hai fatto per la categoria. Grazie per i tuoi consigli che hai tramandato a tutti noi. La Sib Abruzzo e la Confcommercio di Pescara ti ricordano con grande affetto».

La camera ardente è stata allestita nella casa funeraria Mambella in via Fosso Foreste a Montesilvano aperta dalle ore 8:30 alle 19:30 mentre il funerale sarà celebrato mercoledì 28 febbraio alle ore 15 nella chiesa di S. Antonio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto il balneatore Donato Torello dello stabilimento Onda Marina

IlPescara è in caricamento