Attualità Centro / Piazza Michele Muzii

Stop alcolici, l'Italian Hospitality Network protesta: "Il proibizionismo non porta a nulla"

Il portavoce pescarese Daniele Giannascoli critica l'ordinanza del sindaco Masci che da oggi, 30 maggio, e fino al 14 giugno vieta la vendita per asporto dalle ore 20 alle ore 7 con l'obiettivo di evitare assembramenti

Il portavoce pescarese dell'Italian Hospitality Network, Daniele Giannascoli, critica l'ordinanza del sindaco Masci che da oggi, 30 maggio, e fino al 14 giugno vieta la vendita per asporto di alcolici dalle ore 20 alle ore 7 con l'obiettivo di evitare assembramenti:

"Così non si evitano assembramenti. Il proibizionismo non ha mai portato a nulla di buono, anzi. Così si creano ulteriori malumori in un settore già devastato dalla crisi. Ci vediamo negato il diritto a lavorare e sfamare le nostre famiglie".

L'Ihn sottolinea la "mancanza totale di aiuto dalle istituzioni al mondo della bar industry" e propone di "limitare la vendita di alcolici nelle attività che non hanno la somministrazione di bevande: gli assembramenti non derivano dai locali, ma da persone che acquistano in altri tipi di esercizi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stop alcolici, l'Italian Hospitality Network protesta: "Il proibizionismo non porta a nulla"
IlPescara è in caricamento