Attualità

Dal 3 al 5 aprile scatta la zona rossa in tutta Italia per le feste di Pasqua: i divieti e cosa si può fare

Per il fine settimana pasquale entrano in vigore le restrizioni e le deroghe previste dal decreto Draghi in linea con quanto già visto durante le festività natalizie

Fine settimana di Pasqua e Pasquetta all'insegna della zona rossa in Abruzzo e in tutte le regioni italiane. Scatteranno infatti dal 3 al 5 aprile le ulteriori restrizioni previste dal decreto Draghi per contenere il contagio da Coronavirus.

Le misure adottate saranno del tutto simili a quelle viste nei giorni delle festività natalizie: ci sarà infatti ancora una volta la deroga che consentirà di raggiungere parenti e amici. Gli altri spostamenti non giustificati per motivi di lavoro, salute o stretta necessità saranno infatti vietati. Resta il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino, mentre sul fronte delle attività aperte avranno le saracinesche alzate solo quelle che normalmente già restano operative durante le zone rosse, fra cui supermercati e negozi di generi alimentari, di prima necessità, tabaccherie, ferramenta e ovviamente le farmacie.

Sarà consentito, una volta al giorno, raggiungere il domicilio di parenti o amici per un massimo di due persone conviventi con minori di 14 anni a carico o persone disabili, oltre a quelle che già vivono nel domicilio di destinazione. Lo spostamento è consentito all'interno di tutto il territorio regionale. Per Pasqua e Pasquetta dunque sarà possibile pranzare con amici e parenti ma con un numero ristretto di persone.

Vietati pic nic e bivacchi all'aperto e nelle aree verdi. Le passeggiate e l'attività motoria sono consentite solo vicino alla propria abitazione. Si potrà partecipare alle funzioni religiose raggiungendo la chiesa più vicina, e gli orari delle funzioni saranno adattati al coprifuoco che scatta alle 22. Resta vietato spostarsi al di fuori della propria regione se non per motivi di lavoro, salute e necessità comprovati o per rientrare nella propria residenza o domicilio. Si potranno raggiungere le seconde case all'interno del territorio regionale di proprietà o affitto a lungo termine, con contratto precedente al 14 gennaio 2021.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal 3 al 5 aprile scatta la zona rossa in tutta Italia per le feste di Pasqua: i divieti e cosa si può fare

IlPescara è in caricamento