Disabili e Coronavirus, il presidente Ferrante: "Oltre ai disabili anche i loro caregiver sono stati abbandonati"

Il presidente dell'associazione Carrozzine Determinate interviene in merito alla questione delle problematiche vissute dai disabili e dai loro caregiver con il lockdown

Disabili e caregiver abbandonati, emarginati e costretti a vivere una situazione ancora più drammatica rispetto a quella, già difficile, della normalità. La denuncia arriva dal presidente dell'associazione "Carrozzine Determinate" Claudio Ferrante che lancia anche un appello alle istituzioni locali per adottare provvedimenti che possano dare speranza ed aiuti concreti a tutti coloro che vivono con parenti e congiunti disabili.

Secondo Ferrante, le persone disabili hanno perso ogni forma di dignità e di speranza, con scuole e centri di riabilitazione e diurni chiusi ormai da oltre 40 giorni:

Questi ragazzi abitudinari sono disorientati, smarriti hanno perso certezze e punti di riferimento sono regrediti socialmente così come sono aumentate le stereotipie e ossessioni. Dopo un mese e mezzo dai primi provvedimenti restrittivi causati dall’emergenza coronavirus i cargiver di persone con disabilità gravissima sono già allo stremo, 24 ore su 24 con esigenze fisiche
e psichiche ingestibili, senza alcun aiuto.

Terminati i giorni in più concessi dal governo ai sensi della legge 104 del 92 alcuni familiari sono costretti a valutare il licenziamento non avendo alcun tipo di alternativa, chi riesce tra mille difficoltà a gestire un lavoro da casa si ritrova a svolgere il ruolo di insegnante, infermiere, psicologo, fisioterapista, logopedista tutti insieme e per 24 ore consecutive tutti i giorni della propria vita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo il presidente, nella fase 2 il governatore Marsilio e gli assessori Fioretti e Verì devono dare risposte certe, rivedendo completamente l'intero sistema del welfare regionale per evitare drammi sanitari, economici e sociali irreparabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo l'asse attrezzato, auto si ribalta e prende fuoco: tamponamento tra altre 4, ferite 6 persone [FOTO]

  • Morto l'uomo di Città Sant'Angelo colto da un infarto mentre correva con la moglie

  • Omicidio Jennifer Sterlecchini: annullata la condanna a 30 anni di carcere per Davide Troilo

  • Malore nel bagno di un autogrill sull’A14, muore un uomo

  • Camionista beccato con oltre mezzo chilo di cocaina a Pescara Colli: arrestato dai carabinieri

  • Pochi minuti e il cielo diventa scuro sopra Pescara, e viene giù il temporale [FOTO-VIDEO]

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento