rotate-mobile
Attualità

Sostenere il diritto all'oblio oncologico, una camminata non competitiva a Pescara [FOTO]

Misericordia di Pescara e Adricesta Onlus sono scese "in piazza" per Aiom (Associazione italiana di oncologia medica). Presente anche il sindaco Carlo Masci

Nella mattinata di oggi, 3 settembre, si è tenuta a Pescara una camminata sportiva non competitiva che ha attraversato le strade del centro con un obiettivo ben preciso: sostenere il diritto all'oblio oncologico.

Misericordia di Pescara e Adricesta Onlus sono scese dunque "in piazza" per Aiom (Associazione italiana di oncologia medica) con una passeggiata lungo le vie della città per esprimere pubblicamente appoggio alla raccolta firme finalizzata alla legislazione tutelativa in favore di tutti quegli ex pazienti che sono guariti dal cancro e che, pertanto, non vogliono più essere associati a tale spiacevole questione, all'insegna dell'hashtag #iononsonoilmiotumore.

Una battaglia giusta e sacrosanta, che ha visto sfilare anche persone note come il consigliere comunale Berardino Fiorilli, da anni impegnato altresì come volontario della Misericordia, il sindaco Carlo Masci e la presidente di Adricesta Carla Panzino. Stamane si è partiti da piazza della Rinascita per poi spostarsi verso nord e concludere sul lungomare. Il termine della camminata è stato ancora in piazza Salotto: lì, chi voleva, ha potuto ripetere il percorso una seconda volta, per raggiungere i 5 km totali.

Il sindaco ha affermato: “Siamo felici di aver ospitato il primo evento di una campagna così importante. I temi sociali ci vedono sempre molto attivi come Comune, soprattutto quando la salute è protagonista. Siamo orgogliosi del nostro ospedale, che vanta un reparto di oncologia all’avanguardia, guidato da qualche mese dalla decennale esperienza del professor Beretta. Abbiamo partecipato con entusiasmo all’iniziativa, che ha coinvolto parte del centro città e del lungomare. Sappiamo quanto i corretti stili di vita, sport in primis, siamo fondamentali per la salute e per la prevenzione di numerose neoplasie, quindi non c’è stato modo migliore per promuovere questa campagna che con una bella camminata. È stata una mattinata di divertimento per una causa importante”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sostenere il diritto all'oblio oncologico, una camminata non competitiva a Pescara [FOTO]

IlPescara è in caricamento