Il direttore generale Asl in visita al centro tamponi dello stadio: "Nessun assembramento" [FOTO]

Il direttore Ciamponi si è recato ieri nel centro tamponi attivato dalla Asl allo stadio Adriatico dove non ha riscontrato criticità relative ai possibili assembramenti

Il direttore generale della Asl Ciamponi si è recato nel tardo pomeriggio di ieri nel centro tamponi allestito allo stadio Adriatico, nell'ambito del piano per affrontare l'emergenza Covid. Presenti anche la direttrice dell'Uoc igiene epidemiologia e sanità pubblica Stella, la dirigente responsabile dell'Uos Cup e comunicazione istituzionale aziendale Ceccagnoli.

Il centro, lo ricordiamo, è stato attivato lo scorso 30 ottobre grazie alla collaborazione con il sindaco Masci per fornire uno spazio ampio ed adeguato per l'esecuzione dei tamponi, considerando l'aumento sensibile di utenti che devono essere sottoposti a questo esame.

Il direttore generale ha verificato oltre agli spazi anche il percorso, la segnaletica d'ingresso e d'uscita differenziata, il numero di postazioni attive e la presenza di un operatore di vigilanza per disciplinare gli accessi dialogando anche con gli operatori sanitari per rilevare eventuali necessità. Non vi erano assembramenti al momento della visita.

Mediamente vengono effettuati 160 tamponi in un'ora divisi su due postazioni, con prenotazioni scansionate per evitare la concentrazione di troppi utenti nello stesso momento. Il servizio, lo ricordiamo, è accessibile solo su prenotazione. L'ingresso è dalla tribuna adriatica in via D'Avalos.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Abruzzo zona rossa: ecco l'elenco delle attività che rimarranno aperte

  • Arriva da Montesilvano il primo gel igienizzante per le mani multiuso al 98% naturale

  • Per il Tg1 l'Abruzzo diventa "#zonarozza": la gaffe spopola sul web

  • Furto d'identità a Pescara, il caso finisce a "Le Iene" [VIDEO]

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

Torna su
IlPescara è in caricamento