rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Attualità

Di Domenico (Confindustria) rassicura: "A Pasqua e a pasquetta gli arrosticini ci saranno"

Il presidente della sezione agroaliementare dell'associazione e titolare di una nota azienda di produzione fa sapere che ha lavorato per soddisfare le esigenze dei consumatori, ma ammette: pecore e pastori in Abruzzo scarseggiano

Il presidente della sezione agroalimentare di Confindustria Chieti-pescara Roberto Di Domenico e titolare di una nota azienda di produzione di arrosticini rassicura: per Pasqua e pasquetta i suoi sulle canalette di tutto Abruzzo e non solo ci saranno. L'imprenditore fa sapere che, per quanto lo riguarda, si è attivato per tempo per garantire uno degli alimenti principe della tradizione abruzzese a chiunque non volesse rinunciarci. Farlo, fa sapere, ha significato affrontare costi maggiori, "ma lo abbiamo fatto volentieri per garantire le richieste di tutti i nostri clienti. L'arrosticino è un autentico successo abruzzese e ne sono fieri”.

“Per carità, non voglio essere frainteso né negare la carenza generalizzata della materia prima nella nostra regione, che anni fa, in Confindustria Chieti-Pescara abbiamo cercato di fronteggiare lanciando il progetto Autoctonie in terre d'Abruzzo – sottolinea -. Mi preme precisare che, a un certo punto, ognuno si muove come ritiene opportuno per massimizzare il risultato della propria attività. Discorsi più ampi per il rilancio della pecora abruzzese se ne possono fare, anzi dobbiamo farne, ma da parte di tutti gli attori deve esserci un atteggiamento lungimirante e costruttivo”, aggiunge. Se quindi la tradzione sarà garantita, resta innegabile che il problema nella produzione autoctona esiste tanto è vero che come lui stesso riferisce, per quanto lo riguarda la produzione che garantirà nei prossimi 15 giorni sarà per oltre la metà garantita da pecore provenienti dagli allevamenti di partner stranieri "sempre scelti e selezionati con le caratteristiche richieste dai nostri capitolati", conclude. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Domenico (Confindustria) rassicura: "A Pasqua e a pasquetta gli arrosticini ci saranno"

IlPescara è in caricamento