menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Deposta la terza corona d'alloro sulla lapide per le vittime delle Foibe dopo il duplice atto vandalico [FOTO]

Nel pomeriggio di oggi è stata deposta una nuova corona dopo i danneggiamenti subiti dalle altre corone d'alloro da parte di ignoti

A 36 ore dal secondo atto vandalico ai danni della corona sulla lapide per ricordare i morti delle foibe e gli italiani di Venezia Giulia, Istria e Dalmazia costretti all’esodo, l'amministrazione comunale ha deposto la terza corona d'alloro come omaggio in occasione del giorno del ricordo celebrato ogni anno il 10 febbraio.

Presenti il sindaco Carlo Masci, il presidente del Consiglio comunale Marcello Antonelli, la vicepresidente dell’Associazione Venezia Giulia e Dalmazia, Donatella Bracali, e i consiglieri Vincenzo D'Incecco  e Maria Rita Carota sono tornati dinanzi al monumento che ricorda quelle vittime dell'odio e dell'intolleranza:

"A significare non soltanto il tributo dovuto alle migliaia di vittime dei partigiani della Jugoslavia di Tito ma anche il rifiuto verso ogni intimidazione o forma di attacco alla libertà e alla democrazia. Intanto continuano le indagini finalizzate all'individuazione degli ignoti che hanno agito in ben due circostanze, nelle notti dell'11 e del 16 febbraio."

lapide foibe 2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento