La denuncia di Fioriti di Contribuenti Abruzzo: "Degrado e sporcizia inaccettabili all'incrocio fra viale Marconi e via Elettra" [FOTO]

Il presidente dell'associazione consumatori contribuenti Abruzzo denuncia il degrado nella zona dei cassonetti dei rifiuti all'incrocio fra le due strade

Sporcizia e rifiuti accumulati in modo inaccettabile davanti e dentro i cassonetti all'altezza di viale Marconi, adiacente alla stazione di servizio Eni all'incrocio con via Elettra. La denuncia arriva dal presidente dell'associazione consumatori contribuenti Abruzzo Fioriti, che ha parlato di una situazione indecente, che va avanti ormai da mesi, uno spettacolo indegno a livello visivo ed anche preoccupante a livello igienico e sanitario:

Con il sudiciume che fuoriesce dai sacchi posizionati a terra e che da tempo ha impregnato la pavimentazione, creando un circuito negativo e malsano. Senza contare-la presenza periodica di materiale di risulta, vecchi elettrodomestici ed altro. La situazione è precipitata a livello volumetrico in presenza di rifiuti posizionati a terra e provenienti da altre zone della città , in concomitanza con l'isola ecologica di via Elettra. Anche la palazzina di viale Marconi, di recente, ha approvato in sede condominiale identica richiesta da inviare al comune

Fioriti ha fatto sapere di aver segnalato la situazione al Comune augurandosi che Attiva possa provvedere rapidamente a risolvere la situazione, con il team di legali dell'associazione che sta valutando le azioni utili, per ripristinare decoro urbano ed igiene nella zona, valutando anche un esposto alla Procura.

rifiuti viale marconi 2-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Marta Citriniti, studentessa del liceo Galilei di Pescara, nella nazionale italiana di dibattito regolamentato (Debate)

Torna su
IlPescara è in caricamento