rotate-mobile
Attualità

De Collibus (Archeoclub) sul polo universitario nella Stella Maris: "La scelta migliore per quella struttura"

Abbiamo voluto sentire il parere del presidente dell'Archeclub di Pescara Giulio De Collibus sulla destinazione scelta per la riqualificazione dell'ex colonia

Giudizio positivo dall'Archeoclub di Pescara per la scelta di riqualificare la Stella Maris come polo universitario di ricerca. Abbiamo voluto sentire l'opinione del presidente Giulio De Collibus dopo che, nei giorni scorsi, c'è stato l'annuncio ufficiale e la presentazione del nuovo progetto che vedrà capofila l'università D'Annunzio di Chieti - Pescara per realizzare nell'ex colonia marina un polo che potrà essere anche utilizzato dal Comune di Montesilvano, dopo l'accordo stipulato con la Provincia.

"Questa struttura finalmente, dopo decenni di degrado e abbandono, trova una nuova vita per un progetto duraturo e che garantirà stabilità all'ex colonia. Realizzata alla fine degli anni '30, era una delle tante colonie marine realizzate in quell'epoca per accogliere i ragazzi durante i mesi estivi. Dopo la guerra, venne abbandonata e da allora abbiamo avuto solo degrado senza riuscire a trovare un'altra finalità e destinazione, considerando anche le dimensioni imponenti che hanno reso difficoltoso il recupero".

Sulla scelta di cedere la Stella Maris all'ateneo De Collibus non ha dubbi:

"È stata la scelta migliore che si poteva fare considerando il periodo e le caratteristiche dell'edificio. Ora abbiamo la garanzia che per tanti anni sarà utilizzata e resa agibile con una finalità pubblica, senza dover ricorrere ai privati per altre destinazioni".

Ricordiamo che nell'ex colonia, come ha garantito il rettore Sergio Caputi durante la presentazione del nuovo progetto, i lavori di riqualificazione partiranno a breve e nel giro di pochi mesi sarà agibile. Olte a diventare un polo di ricerca dove in particolare si concentrerà l'attività sui "big data", la Stella Maris sarà anche un edificio dove si svolgerà ricerca medicia, bioingegneria ed attività sperimentali per quanto riguarda la sostenibilità e lo studio dei cambiamenti climatici.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Collibus (Archeoclub) sul polo universitario nella Stella Maris: "La scelta migliore per quella struttura"

IlPescara è in caricamento