rotate-mobile
Attualità

Un pescarese nominato direttore scientifico dell'Irccs San Camillo di Venezia

Il 40enne Dante Mantini torna in Italia dopo aver avuto importanti esperienze professionali in Belgio e in Inghilterra. Laureato in ingegneria ad Ancona, ha poi conseguito il dottorato all'università Politecnica delle Marche

Il 40enne pescarese Dante Mantini è il nuovo direttore scientifico dell'Irccs San Camillo di Venezia. Il giovane docente torna in Italia dopo aver avuto importanti esperienze professionali in Belgio e in Inghilterra. Laureato in ingegneria ad Ancona, ha poi conseguito il dottorato all'università Politecnica delle Marche.

Mantini vanta oltre 100 pubblicazioni sulle principali riviste internazionali e ha vinto numerosi progetti di ricerca. Dopo 5 mesi al San Camillo (era arrivato a maggio, dall'università di Lovanio, come ricercatore esterno), è stato nominato direttore scientifico.

Soddisfatto il direttore generale dell'Irccs San Camillo, Francesco Pietrobon:

"Si tratta di un'ottima scelta per la nostra struttura: Mantini è un ricercatore di alto livello e ha una profonda esperienza nel campo delle neuroscienze. Ha inoltre un'ampia rete di contatti internazionali e un rapporto consolidato con il Dipartimento di neuroscienze dell'Università di Padova, interlocutore con cui vogliamo mantenere un rapporto privilegiato. Confido che la sua nomina possa far compiere al San Camillo quel salto di qualità nella ricerca per il quale abbiamo creato le basi".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un pescarese nominato direttore scientifico dell'Irccs San Camillo di Venezia

IlPescara è in caricamento