rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità

Covid19, il Comune di Pescara si propone come capofila provinciale per il reperimento di dispositivi di protezione individuale

Il sindaco Masci ha scritto a tutti i sindaci del Pescarese proponendo l'ente comunale come punto di riferimento per il reperimento di guanti, mascherine, tute e calzari

Pescara come ente comunale capofila e di riferimento per l'approvigionamento di Dpi per tutti i comuni del Pescarese. La proposta arriva dal sindaco Masci che ha scritto a tutti i sindaci della provincia nell'ambito dell'emergenza Coronavirus.

Fra le varie problematiche da affrontare, infatti, oltre all'emergenza sanitaria ed ai controlli sul territorio per il rispetto del decreto del Governo, c'è anche quella del reperimento di mascherine, guanti, protezioni oculari, tute e calzari per i cittadini e per gli stessi operatori comunali.

Masci ha fatto sapere che i sindaci hanno tempo fino alle 18 di oggi 21 marzo per avanzare le richieste con relativi fabbisogni particolareggiati da sottoporre all'agenzia regionale di informatica e committenza che si occupa degli acquisti, per assicurare tramite ogni canale utile il reperimento in tempi brevi se le scorte dovessero essere insufficienti rispetto a quanto comunicato alla protezione civile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid19, il Comune di Pescara si propone come capofila provinciale per il reperimento di dispositivi di protezione individuale

IlPescara è in caricamento