rotate-mobile
Attualità

Covid, nella mappa europea sul rischio (Ecdc) l'Abruzzo e altre 11 regioni in zona rossa

La mappa del Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie (Ecdc) indica una situazione in peggioramento su gran parte del territorio nazionale e del continente

Peggiora la situazione in Italia e in Europa sul fronte del rischio di contagio da Covid per il Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie (Ecdc) che come ogni settimana aggiorna la mappa con i relativi colori assegnati alle singole regioni italiane. L'Abruzzo, assieme ad altre 11 regioni e province autonome, è classificata con il colore rosso che, nella scala di rischio utilizzata dall'Ecdc, è la fascia che precede il rosso scuro ovvero quella a maggior rischio.

In arancione, in Italia, si trovano solamente cinque regioni: la Sardegna, la Sicilia, la Puglia, il Molise e l'Umbria. In rosso scuro, nell'area a maggior rischio Covid, troviamo invece la Valle d'Aosta, il Veneto, il Friuli-Venezia Giulia e la provincia autonoma di Bolzano (Alto Adige) come riporta Today.

Nessuna regione è in zona verde, quella che indica un bassissimo rischio di contagio, considerando che i paramentri presi in esame sono quelli forniti dai singoli Stati ovvero casi positivi ogni 100mila abitanti, in abbinamento alla percentuale di test positivi sul totale dei test effettuati senza però tenere conto del tasso di vaccinazione della popolazione. A livello europeo, comunque, quello italiano resta uno dei quadri meno preoccupanti. Ricordiamo che la mappa fornisce raccomandazioni riguardanti gli spostamenti dei cittadini all'interno dell'Unione Europea e non pone alcun vincolo legato a restrizioni e limitazioni diverse rispetto a quelle in vigore nei singoli Paesi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, nella mappa europea sul rischio (Ecdc) l'Abruzzo e altre 11 regioni in zona rossa

IlPescara è in caricamento