Attualità

Anche per la seconda ondata di contagi nel Covid Hospital tornano i tablet per le videochiamate dei pazienti

La ASl di Pescara ha fatto sapere che anche per questa seconda ondata di contagi sono stati messi a disposizione i tablet per permettere le videochiamate fra pazienti e familiari

La Asl di Pescara fa sapere che anche per questa seconda ondata di contagi per l'emergenza Coronavirus, i pazienti ricoverati nel Covid Hospital hanno a disposizione dei tablet per effettuare delle videochiamate con i propri familiari. Il servizio era già stato attivato in primavera, ed è presente sia nei reparti di degenza che nelle terapie intensive e sub intensive. Si tratta di uno strumento importante per contenere la sindrome da isolamento che spesso accompagna chi è affetto da Covid19, ed in questo modo i pazienti possono sentire la voce e vedere i volti dei propri familiari che non possono recarsi di persona all'ospedale per una visita.

Proprio la consapevolezza di quanto sia importante per chi è ricoverato avere accanto a sé una persona cara, nonostante il Covid-19 impedisca ogni tipo di contatto diretto, ha permesso di individuare nella dotazione dei tablet, e nell’uso della videochiamata, la concreta possibilità di alleviare la sofferenza di chi non può incontrare i propri familiari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche per la seconda ondata di contagi nel Covid Hospital tornano i tablet per le videochiamate dei pazienti

IlPescara è in caricamento