Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Attualità

Covid, la fondazione Gimbe: "In Abruzzo risalgono i nuovi contagi ma non i ricoveri"

I dati raccolti dalla fondazione sull'andamento della pandemia indicano un aumento dei nuovi positivi rispetto alla settimana precedente ma senza alcun effetto negativo sulla pressione ospedaliera

Calano i casi attualmente positivi per 100 mila abitanti in Abruzzo, ma in valore assoluto il numero dei nuovi casi è superiore rispetto alla settimana precedente. Lo riporta Adnkronos analizzando i dati della fondazione Gimbe che fin dall'inizio della pandemia ha analizzando l'andamento dei contagi e successivamente anche delle vaccinazioni nel nostro Paese.

Sul fronte vaccimo la percentuale di popolazione che ha completato il ciclo è pari a 35,2% a cui aggiungere un ulteriore 25,7% solo con prima dose; la percentuale di popolazione over 80 che ha completato il ciclo vaccinale è pari 87,9% a cui aggiungere un ulteriore 3,3% solo con prima dose; la percentuale di popolazione 70-79 anni che ha completato il ciclo vaccinale è pari a 57,8% a cui aggiungere un ulteriore 32,1% solo con prima dose; la percentuale di popolazione 60-69 anni che ha completato il ciclo vaccinale è pari a 50% a cui aggiungere un ulteriore 33,3% solo con prima dose; la percentuale di popolazione over 60 che non ha ricevuto nessuna dose di vaccino è pari a 12,5%.

Infine, non vi è stato un aumento della pressione ospedaliera in Abruzzo con il lieve aumento dei nuovi casi, con entrambe le soglie (ricoveri ordinari e terapie intensive) ben al di sotto dei valori d'allerta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, la fondazione Gimbe: "In Abruzzo risalgono i nuovi contagi ma non i ricoveri"

IlPescara è in caricamento