rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Attualità

Covid, in Abruzzo le terapie intensive scendono all'8%

Scende anche la percentuale di occupazione in area medica che si attesta al 31%

Migliorano in Abruzzo le percentuali di occupazione dei posti letto ospedalieri per il Covid.
Come riferisce Ansa Abruzzo, le terapie intensive scendono all'8% mentre è al 31% per l'area non critica.

Prosegue anche la riduzione dell'incidenza settimanale dei contagi per centomila abitanti, che è ora a 805.

Il totale dei nuovi casi emersi nell'ultima settimana, in costante calo, è di 10.311 unità: la variazione, rispetto ai sette giorni precedenti, è pari al -10,34%. In rapida flessione, su base settimanale, anche i ricoveri, sia per quanto riguarda le aree mediche sia per le terapie intensive. A livello territoriale, in testa c'è la provincia di Teramo, unica zona a mostrare numeri in lieve aumento, con un'incidenza settimanale dei contagi per centomila abitanti pari a 936. Seguono, tutti in calo, l'Aquilano (816), il Chietino (724) e il Pescarese (668).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, in Abruzzo le terapie intensive scendono all'8%

IlPescara è in caricamento