rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità

Covid, l'Abruzzo torna giallo per la mappa di rischio del centro Ecdc: solo 4 regioni italiane in verde

Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) ha elaborato la classificazione delle varie regioni d'Europa in base ai dati degli ultimi 14 giorni

L'Abruzzo e altre 4 regioni tornano in zona gialla per l'Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie che ogni 15 giorni diffonde la mappa aggiornata sul rischio nelle varie regioni degli Stati Europei. I dati analizzati fanno riferimento ad un periodo di 14 giorni e con l'aumentare dei casi in tutto il Paese quasi tutte le regioni italiane ormai sono passati in giallo: solo Piemonte, Lombardia, Valle D'Aosta, Molise, Sardegna e Basilicata restano in verde. Assieme all'Abruzzo, cambiano di colore Liguria, provincia di Trento, Umbria e Puglia.

A livello europeo, ad eccezione di Francia, Portogallo e Danimarca che risultano essere totalmente in giallo, gli altri Stati Ue si dividono tra rosso e rosso scuro, in particolare per quanto riguarda Romania, Bulgaria, Ungheria, Slovacchia, Finlandia, Svezia, Norvegia e Irlanda come riporta Adnkronos. La mappa dell'Ecdc è particolamente importante per fotografare, fin dall'inizio della pandemia, l'andamento dei contagi nelle varie zone dell''Europra e risulta particolarmente importante anche a fini turistici per chi decide di mettersi in viaggio da uno dei Paesi europei verso l'Italia.Proprio ieri 3 novembre la fondazione Gimbe aveva certificato un aumento dei casi in Abruzzo, nell'ultima settimana, del 21,3%.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, l'Abruzzo torna giallo per la mappa di rischio del centro Ecdc: solo 4 regioni italiane in verde

IlPescara è in caricamento