rotate-mobile
Attualità

Covid-19: Pescara tra le 38 province con oltre mille casi ogni 100mila abitanti

E' quanto emerge dall'ultima rilevazione della fonazione Gimbe relativa alla settimana 29 giugno - 5 luglio: tutte le province abruzzesi nella classifica dei peggiori, a livello nazionale i casi sono 85mila al giorno

Pescara è tra le 38 province italiane in cui si registrano più di mille casi di covid-19 ogni 100mila abitanti. Nella settimana 29 giugno – 5 luglio sono stati 1.122 quelli registrati. E' quanto emerge dall'ultima rilevazione della fondazione Gimbe. Nelle 38 province coni maggior numeri di contagi quelle abruzzesi ci sono tutte. Peggio di Pescara fanno Chieti con 1.164 e Teramo con 1.130. Ultima L'Aquila con 1.047. I numeri dell'incremento vanno dal 24,7 per cento della Sardegna fino al 95,9 per cento della Lombardia. Percentuale che, sulle province, va dall'11,1 per cento di Cagliari al 120,7 per cento di Sondrio. La città con il più alto numero di contagi nella settimana considerata è Napoli (1.455 casi), fanalino di coda delle 38 dove i numeri sono cresciuti in modo esponenziale Matera con 1.088 contagi.

A livello nazionale in una sola settimana i decessi sono cresciuti del 18,4 per cento, i ricoveri in terapia intensiva del 36,3 per cento, i ricoveri in aera medica del 32,6 per cento e le persone in isolamento domiciliare sono aumentate del 40,6 per cento. Complessivamente nell'ultima settimana si è registrato un incremento di casi del 55 per cento. Già da tre settimane, sottolinea il presidente della fondazione Gimbe Nino Cartabellotta, si registra un incremento del 50 per cento “con un tempo di raddoppio dei casi di circa 10 giorni. Nella settimana 29 giugno-5 luglio i nuovi casi si attestano oltre quota 595 mila, con una media mobile a 7 giorni che supera gli 85 mila casi al giorno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19: Pescara tra le 38 province con oltre mille casi ogni 100mila abitanti

IlPescara è in caricamento