rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Attualità

La Misericordia lancia raccolta fondi per sostenere 150 volontari impegnati nell'emergenza Coronavirus

"La Misericordia di Pescara è costretta a chiedere aiuto. Abbiamo bisogno di fondi per l'acquisto di mascherine, tute, occhiali, manutenzione mezzi e benzina"

Un aiuto concreto per sostenere l'opera di 150 volontari che ogni giorno sta dando assistenza a centinaia di persone in questa fase di emergenza contagio da Covid-19 (Coronavirus).
"La Misericordia di Pescara è costretta a chiedere aiuto. Abbiamo bisogno di fondi per l'acquisto di mascherine, tute, occhiali, manutenzione mezzi e benzina".

È questo l'appello lanciato da Paola Toppi, presidente della Misericordia di Pescara, l'associazione che da oltre trenta anni offre servizio alla cittadinanza e al territorio attraverso l'opera di 150 volontari, madri e padri di famiglia che mettono a disposizione il loro tempo per aiutare il prossimo.

"Oggi", continua la Toppi, "siamo noi che diciamo aiutateci ad aiutare. Anche nell'emergenza, infatti, i nostri volontari non si sono tirati indietro e l'associazione ha attivato nuove iniziative al servizio del cittadino: consegna spesa, consegna farmaco, assistenza domiciliare, trasporti oltre alle dialisi e all'emergenza. Tutti i giorni insieme ai più bisognosi per combattere la più grande emergenza ci sia mai stata. La paura è tanta, ma il bisogno degli altri è più forte. Anche per questo ho sentito il dovere di attivare questa raccolta fondi con la garanzia che ogni soldo ottenuto sarà speso per il bene del prossimo".

misericordia pescara raccolta fondi-2

Gallery

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Misericordia lancia raccolta fondi per sostenere 150 volontari impegnati nell'emergenza Coronavirus

IlPescara è in caricamento