rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Attualità

Coronavirus, migliorano le condizioni del 23enne di Pescara: non è più intubato

Il 23enne era ricoverato al "Santo Spirito" ma pochi giorni fa era stato trasferito nella struttura ospedaliera di Sulmona in gravi condizioni

Migliorano le condizioni del giovane di 23 anni di Pescara che era ricoverato intubato in terapia intensiva nell'ospedale di Sulmona.
Il 23enne era ricoverato al "Santo Spirito" ma pochi giorni fa era stato trasferito nella struttura ospedaliera di Sulmona in gravi condizioni nel reparto di Rianimazione. 

Adesso, come riferisce Ansa Abruzzo, il ragazzo dopo aver superato le condizioni critiche, è stato estubato e trasferito nel reparto di Malattie Infettive del capoluogo adriatico.

Dopo aver superato il momento più critico, da ieri ha iniziato a respirare autonomamente e adesso, per la felicità di familiari e personale sanitario, sta meglio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, migliorano le condizioni del 23enne di Pescara: non è più intubato

IlPescara è in caricamento