rotate-mobile
Attualità

Coronavirus, il virologo Fazii: "Casi fino a giugno, nuovi rischi con l'autunno"

Per il direttore dell'Unità operativa complessa di Microbiologia e virologia clinica a valenza regionale della Asl di Pescara, bisognerà convivere con il Covid 19, in attesa del vaccino, almeno per tutto il biennio 2020-2021

Coronavirus, il virologo Paolo Fazii è stato intervistato dall'Ansa parlando di "casi fino a giugno", con nuovi rischi in occasione dell'arrivo dell'autunno. Per il direttore dell'Unità operativa complessa di Microbiologia e virologia clinica a valenza regionale della Asl di Pescara, bisognerà convivere con il Covid 19.

Queste le sue parole:

"In Abruzzo siamo sul cosiddetto 'plateau', cioè sul pianoro della curva dei contagi. Ci dobbiamo attendere l'inizio della discesa, che sarà molto, molto graduale. A mio avviso avremo casi, anche se pochi, fino a giugno. La 'spada di Damocle' è l'eventuale ritorno del contagio in autunno, anche se a quel punto saremo preparati".

Fazii ha poi aggiunto che la discesa sarà "molto lenta" e che il "vero calo ci sarà in estate piena, ma bisognerà convivere con il virus, in attesa del vaccino, almeno per tutto il biennio 2020-2021".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il virologo Fazii: "Casi fino a giugno, nuovi rischi con l'autunno"

IlPescara è in caricamento