menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, a Pescara decedute 81 persone dall'inizio della pandemia: in Abruzzo testate più di 66 mila persone

La Regione Abruzzo ha diffuso i dati statistici completi sull'andamento della pandemia nella nostra Regione dal 22 febbraio al 30 giugno

La Regione Abruzzo con il dipartimento di sanità in collaborazione con l'ufficio statistica, ha diffuso i dati e numeri completi riguardanti il Coronavirus nel nostro territorio. Il dato analizza l'andamento dal 22 febbraio al 30 giugno.

Numero di tamponi e persone testate

Complessivamente in Abruzzo sono state sottoposte a test da Coronavirus 66511 persone alla data del 30 giugno. Il numero dei tamponi complessivo invece è di 113388 e la differenza, come già spiegato più volte, è dovuta ai diversi tamponi eseguiti sullo stesso soggetto: ricordiamo ad esempio che per essere dichiarati guariti occorrono almeno 2 tamponi consecutivi negativi. Il comune dove sono state testate più persone rispetto alla popolazione è Castiglione Messer Raimondo che come sappiamo è stata una delle prime zone rosse e dove il Covid19 ha avuto un'incidenza significativa. Nel Pescarese, il comune con il maggior numero di persone sottoposte a test è Civitella Casanova.

Persone positive

Il 32% dei contagiati aveva fra i 19 e 50 anni, il 28% più di 70 anni ed il 34% fra i 51 e 70 anni. Anche in questo caso, il comune con il maggior numero di positivi rispetto alla popolazione è Castiglione Messer Raimondo con 88 persone positive, mentre nel Pescarese troviamo ancora Civitella Casanova con 41 positivi ed Elice con 36 positivi.

Decessi

A Pescara sono decedute 81 persone, a Montesilvano 66 persone fino al 30 giugno. Dei 454 decessi complessivi in Abruzzo, 264 sono maschi e 190 femmine. Il 77% aveva più di 70 anni, il 22% fra 51 e 70 anni e l'1% fra i 19 e 50 anni. Anche per la percentuale di deceduti rispetto alla popolazione troviamo al primo posto Castiglione Messer Raimondo, seguito da Elice e Roccascalegna nel Chietino.In valore assoluto, Pescara è al primo posto in Abruzzo con le 81 vittime, seguita da Montesilvano con 66 e Spoltore 24 decessi. Seguono San Giovanni Teatino con 21 morti ed Ortona con 17.

TUTTO IL REPORT COMPLETO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Variante brasiliana in Abruzzo, Marsilio vuole vederci chiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento