Attualità

Coronavirus, da Napoli buone notizie sul farmaco per l'artrite reumatoide: "Funziona, paziente estubato dopo il trattamento"

Il farmaco era stato utilizzato già in Cina e per la prima volta in Italia somministrato a Napoli dalla task force composta da medici degli Ospedali Monaldi, Cotugno e Pascale che lo sta testando su quattro pazienti

Da Napoli arrivano buone notizie sul fronte della cura per il Coronavirus. Ha dato buoni risultati la somministrazione di un farmaco per l'artrite reumatoide che era già stato utilizzato, con risultati soddisfacenti, da medici cinesi e che ora è stato utilizzato dalla task force composta da medici degli Ospedali Monaldi, Cotugno e Pascale di Napoli su quattro pazienti affetti da Covid-19.

In particolare, come spiega il dottor Vincenzo Montesarchio direttore dell'Uoc di Oncologia del Monaldi a NapoliToday, il farmaco che è disponibile ed è gratuito, è stato somministrato a due pazienti in terapia intensiva, uno dei quali era in gravi condizioni. Su entrambi ci sono stati dei miglioramenti significativi per quanto riguarda l'infiammazione polmonare che li costringeva alla respirazione assistita, e proprio su quello in condizioni più gravi gli effetti sono stati più evidenti. Il dottore fa sapere che uno dei due in queste ore è stato estubato e dunque uscirà di fatto dalla terapia intensiva dopo che ha ricevuto il trattamento con il farmaco anti artrite da sabato 7 marzo.

PENNE, IL COMUNE INVITA A NON USCIRE FUORI DI CASA

In pratica, il medicinale sembra essere particolarmente efficace per combattere la reazione infiammatoria dell'organismo al Coronavirus soprattutto nei pazienti in cui si scatena la polmonite che è la complicanza più grave e che porta il paziente a dover essere trattato in terapia intensiva. Il farmaco ora è stato somministrato anche ad altri due pazienti e, come spiega il dottor Montesarchio, se ci saranno ulteriori riscontri positivi e se vi saranno anche altri ospedali che lo utilizzeranno con esiti positivi si potrà pensare di applicarlo come protocollo a livello nazionale. Non ha infatti alcuna interazione negativa con la profilassi utilizzata per curare il Coronavirus tramite i farmaci antivirali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, da Napoli buone notizie sul farmaco per l'artrite reumatoide: "Funziona, paziente estubato dopo il trattamento"
IlPescara è in caricamento