Coronavirus, la Asl di Pescara lancia un appello per il plasma iperimmune: "Servono donatori"

La Asl si rivolge a tutti i cittadini guariti dal Covid19 affinchè si propongano per diventare donatori di plasma iperimmune nel caso dovessero esserci nuove ondate di contagi

La Asl di Pescara cerca donatori di plasma iperimmune per il Coronavirus. L'azienda sanitaria ha infatti lanciato un appello ai cittadini attraverso la pagina Facebook ufficiale, chiedendo a tutti coloro che sono guariti dal Covid19 di proporsi per la donazione. Se infatti la fase emergenziale acuta è stata superata, nei prossimi mesi potrebbe esserci una recrudescenza dell'infezione e dunque è fondamentale farsi trovare preparati.

INDIVIDUATI I PRIMI DONATORI DI PLASMA IPERIMMUNE

Il centro trasfusionale ricorda che è difficile trovare donatori con le caratteristiche idonee ed adeguate e dunque è fondamentale che coloro che sono stati colpiti dal Coronavirus possano essere sottoposti ai test per la compabilità con la donazione del plasma contenente gli anticorpi specifici per il Covid19.

I centri trasfusionali in provincia di Pescara dove rivolgersi sono:

  • Centro Trasfusionale del presidio ospedaliero di Pescara: https://www.ausl.pe.it/Sezione.jsp?idSezione=946
  • Centro Trasfusionale del presidio ospedaliero di Popoli: https://www.ausl.pe.it/DettaglioUUUA.jsp?id=97
  • Centro Trasfusionale del presidio ospedaliero di Penne: tel. 085 827 6293

Ricordiamo che la terapia con il plasma iperimmune prevede l'utilizzo del sangue dei pazienti guariti per combattere l'infezione in coloro che invece sono ancora nella fase acuta della malattia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Carenza di vitamina D: 10 alimenti per integrarla e rafforzare il sistema immunitario

  • L'Abruzzo rimane zona rossa, tutte le regioni restano nell'attuale fascia di appartenenza

Torna su
IlPescara è in caricamento