menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, calano del 16,7% i nuovi casi in Abruzzo nell'ultima settimana: sotto la media nazionale gli ospedalizzati

I dati dell'Istat elaborati dal dottor Luca Fusaro mostrano un quadro completo dell'andamento della pandemia in Abruzzo rispetto al resto del Paese

Calano del 16,7% i nuovi casi accertati in Abruzzo nella settimana dal 21 al 27 novembre rispetto a quella precedente. Il dato emerge dall'analisi svolta dal dottor Luca Fusaro sui numeri diffusi dal Ministero della Salute, dalla protezione civile e dall'Istat riguardanti l'andamento della pandemia nel nostro territorio che, lo ricordiamo, attualmente è in zona rossa confermata fino al 3 dicembre. Il calo comunque è inferiore rispetto alla media nazionale che è del -19,3%. La regione con il calo più importante è la Valle d'Aosta che fa registrare nell'ultima settimana un -47,4% mentre la Puglia e la Basilicata sono le uniche regioni con un aumento. Nella prima in particolare la crescita è del 10,3%.

La percentuale degli attualmente ospedalizzati in Abruzzo è inferiore alla media nazionale: nella nostra regione è del 4,35% rispetto ad una media nazionale del 4,76%. Anche gli ospedalizzati ogni 100 mila abitanti sono sotto la media del Paese: l'Abruzzo ne ha 58 mentre la media nazionale è di 62. Il tasso di crescita degli attualmente positivi in Abruzzo è del 14,2% a fronte di una media nazionale dell'1,4%.

In Abruzzo la media dei tamponi eseguiti ogni 100 mila abitanti è in linea con quella nazionale, ed è pari a 2451 test rispetto ai 2405 della media italiana. Trento è il territorio con il maggior numero di tamponi per 100 mila abitanti, pari a 4311 test.  Gli attualmente positivi in Abruzzo ogni 100 mila abitanti sono 1345, lievemente sopra la media nazionale di 1308. Nel nostro territorio lo 0,4% dei positivi è in terapia intensiva, e il 3,9% ricoverato con sintomi nei reparti ordinari. Il dato pone la nostra regione a metà della graduatoria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento