rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Attualità

Coronavirus in Abruzzo, 78 nuovi casi positivi: il totale arriva a 1799

Torna a salire sensibilmente il numero dei nuovi contagi in Abruzzo nelle ulrime 24 ore che ora sfiora quota 1800 dall'inizio dell'epidemia

Impennata di nuovi casi positivi in Abruzzo da Coronavirus. Il servizio prevenzione e tutela della salute della Regione ha infatti diffuso i dati relativi alle ultime 24 ore. Nella nostra Regione, sono 78 i nuovi positivi accertati per un totale, dall'inizio dell'epidemia, pari a 1799 casi.

I tamponi analizzati oggi sono 693 con un 11,4% di positivi mentre ieri i tamponi analizzati erano stati 394 con 18 positivi (4,5%).

337 pazienti sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva (53 in provincia dell'Aquila, 75 in provincia di Chieti, 127 in provincia di Pescara e 82 in provincia di Teramo), 67 in terapia intensiva (13 in provincia dell'Aquila, 18 in provincia di Chieti, 29 in provincia di Pescara e 11 in provincia di Teramo), mentre gli altri 1087 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl (94 in provincia dell'Aquila, 179 in provincia di Chieti, 448 in provincia di Pescara e 366 in provincia di Teramo).

Sono tre i deceduti con Covid19 accertati nelle ultime 24 ore, mentre i guariti totali salgono a 136. Il totale dei tamponi eseguiti è di 14904 test, di cui 8423 sono risultati negativi. Come già spiegato, la differenza fra gli esiti ed i tamponi totali è da attribuire al fatto che più tamponi vengono eseguiti sullo stesso paziente e per i tamponi in attesa di risultato.

A livello territoriale 189 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L'Aquila, 343 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 756 alla Asl di Pescara e 511 alla Asl di Teramo. Dei 78 nuovi casi 6 fanno riferimento alla Asl Avezzano-Sulmona-L'Aquila, 16 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 29 alla Asl di Pescara e 27 alla Asl di Teramo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus in Abruzzo, 78 nuovi casi positivi: il totale arriva a 1799

IlPescara è in caricamento