rotate-mobile
Attualità

Coronavirus in Abruzzo, altre 5 persone positive al Covid-19: 2 sono di Pescara

I risultati sui tamponi condotti nelle ultime ore in Abruzzo indicano cinque nuovi casi di Coronavirus che dovranno essere confermati dall'Iss

Nuovi tamponi positivi al Coronavirus in Abruzzo. Sono infatti risultati positivi alle analisi condotte nelle ultime ore in Abruzzo cinque persone così distribuite sul territorio regionale:

  • 2 a Pescara
  • 1 a Manoppello
  • 1 a Penne
  • 1 ad Avezzano

L'uomo di Manoppello è ricoverato in isolamento all'ospedale di Pescara con una sindrome respiratoria. Una coppia di Pescara, marito e moglie, sono in isolamento domicilare con sorveglianza sanitaria attiva in quanto asintomatici. Sono appena rientrati da una vacanza nel nord Italia.

Il quarto paziente è un uomo ricoverato all'ospedale di Penne con patologia respiratoria e sarà trasferito all'ospedale di Pescara, l'ultimo invece un 60enne di Roma che si trovava in Abruzzo per un breve soggiorno, ed è ricoverato nel reparto di malattie infettive dell'ospedale di Avezzano, ed ora sarà trasferito al Gemelli di Roma. Era già stato in vacanza sulla Alpi dove ha avuto contatti con dei cittadini olandesi risultati positivi al Coronavirus.

CORONAVIRUS, MARSILIO IN ISOLAMENTO VOLONTARIO DOMICILIARE

I risultati ora dovranno essere validati con le seconde analisi condotte dall'Istituto superiore di sanità. I casi di Coronavirus, dunque, salgono complessivamente a 16, di cui 7 confermati e validati dall'istituto. Nessuno dei pazienti ricoverati negli ospedali abruzzesi è in terapia intensiva. Ricordiamo che il presidente della Regione Marsilio è in isolamento domiciliare volontario per essere stato in contatto con il presidente della Regione Lazio Zingaretti, risultato positivo. Marsilio dovrà attendere martedì per effettuare il tampone per il test sul Coronavirus.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus in Abruzzo, altre 5 persone positive al Covid-19: 2 sono di Pescara

IlPescara è in caricamento