Attualità

Coronavirus, il dottor Albani: "Il sistema Abruzzo funziona, distribuite quasi 500 mila mascherine alle Asl"

Il dottor Albani, responsabile della task force regionale per combattere il Coronavirus, ha fatto il punto della situazione a quasi due mesi dall'inizio dell'emergenza

Il sistema sanitario abruzzese ha reagito ad un'emergenza senza precedenti, partendo praticamente da zero, reagendo in modo tempestivo e riuscendo a sopportare l'enorme carico di lavoro a cui sono stati sottoposti gli ospedali e tutto il personale della sanità.

Lo ha detto il dottor Alberto Albani, referente regionale per le maxi emergenza sanitarie, che da fine gennaio guida la task force regionale contro il Covid19 e che a quasi due mesi dall'arrivo della pandemia anche nella nostra regione, traccia un bilancio snocciolando anche i numeri riguardanti le forniture di dispositivi di protezione e materiale sanitario alle Asl. Albani ha ricordato la sospensione delle attività ambulatoriali e prestazioni sanitarie non urgenti, implementando la telemedicina per i pazienti cronici:

“In quest’ottica va inserito non solo il potenziamento dei posti letto dedicati al Covid 19, ma anche e soprattutto l’individuazione e l’allestimento di presidi ospedalieri dedicati alla gestione dei pazienti contagiati, come raccomandato anche oggi dalle istituzioni scientifiche nazionali e internazionali. Voglio dire, insomma, che la nostra regione, nonostante i limiti oggettivi legati a un numero limitato di abitanti, che comporta anche una dotazione strutturale di partenza altrettanto limitata, è riuscita ad adeguarsi agli standard necessari e a garantire assistenza indistintamente a tutti i pazienti. Non dimentichiamolo, perché spesso siamo portato a guardare altrove, criticando quanto di buono esiste accanto a noi”.

CORONAVIRUS, I DATI AL 17 APRILE

A livello di forniture, dalla protezione civile regionale dall’inizio dell’emergenza ad oggi, le aziende sanitarie hanno ricevuto 16520 mascherine ffp3, 214380 ffp2, 261017 mascherine chirurgiche, 111400 guanti, 46700 cuffie, 7340 tute, 127700 calzari, 6643 occhiali, 4086 camici, 1250 termometri, 2050 visiere, 144mila litri di gel igienizzante. E poi ancora 44 ventilatori e 323 monitor.

Albani ha parlato di un sistema Abruzzo efficiente dove lavorano tanti validi professionisti, sottolineando come lui stesso sia un medico con grandi responsabilità e non un politico, chiedendo unità e non polemiche ed attacchi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il dottor Albani: "Il sistema Abruzzo funziona, distribuite quasi 500 mila mascherine alle Asl"
IlPescara è in caricamento