menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un convegno sullo stress da Covid, la Regione pensa all'istituzione dello psicologo delle cure primarie

Venerdì 19 marzo si terrà un convegno telematico organizzato dal centro di psicologia clinica e patrocinato dalla Regione Abruzzo sulle conseguenze psicologiche e psichiatriche della pandemia

Venerdì 19 marzo è in programma un convegno in streaming organizzato dal centro di psicologia clinica, con l'alto patrocinio della Regione Abruzzo e l'Aipp l'associazione italiana interventi precoci nelle psicosi riguardante il tema degli effetti dello stress da Covid per quanto riguarda le patologie psicologiche e psichiatriche nella popolazione. Le restrizioni che ormai, a periodi alterni, stanno interessando la popolazione da un anno hanno avuto già gravi ripercussioni sull'equilibrio psichico ed emotivo dei cittadini, costretti all'isolamento sociale, all'inattività e in alcuni casi anche con la perdita del posto di lavoro. Problematiche che necessitano di un intervento da parte di specialisti in consulenza psicologica online, con gravi carenze nelle strutture sanitarie preposte e per la medicina di base.

Durante il convegno saranno illustrati i risultati clinici e degli studi condotti da una serie di esperti e professionisti del settore, e parteciperanno anche l'assessore alla sanità Verì e il presidente del consiglio regionale Sospiri, da tempo impegnati per trovare una soluzione come quella dell'istituzione di uno “psicologo delle cure primarie” nella medicina di base:

È allo studio, da parte della regione e di altri interlocutori interessati nel settore sanitario, la presentazione di una legge per l’istituzione di un servizio psicologico che affiancherebbe il medico di base per tutte quelle patologie da stress che affollano gli ambulatori del medico di famiglia con problemi di natura psicosomatica che necessitano di un trattamento specifico per il quale, lo psicologo/psicoterapeuta dotato di una adeguata preparazione, è in grado di intervenire, prevenendo cosi lo sviluppo di patologie più gravi che in questo periodo sono aumentate a dismisura con un aggravamento degli effetti prodotti dalla pandemia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento