Domenica, 14 Luglio 2024
Attualità Spoltore

A Spoltore un convegno per parlare della sindrome del "bambino scosso"

L'evento si è tenuto nella sala consiliare del Comune di Spoltore sabato 29 giugno per la patologia definita "Shake baby sindrome"

Un convegno dedicato alla patologia "shake baby sindrome", la sindrome del bambinoi scosso che può essere l'origine di molti disturbi dell'apprendimento, ed è legata in genere ad episodi di violenza domestica, ma può anche dipendere semplicemente da abitudini scorrette, ad esempio nella gestione del pianto. A Spoltore si è parlato di questa patologia il 29 giugno in sala consiliare con una delegazione del Simeup regionale, la Società Italiana di medicina di emergenza e urgenza pediatrica. Ritao Greco, medico pediatra e vice presidente Simeup abruzzo:

"Abbiamo ricostituito dopo due anni un gruppo regionale. Il nostro desiderio è fare informazione, l'anno scorso abbiamo iniziato con una giornata sulla disostruzione delle vie aeree, adesso ci stiamo concentrando sulla shaken baby syndrome, che è in forte aumento. Diffondere le informazioni aiuta soprattutto ad utilizzare meglio il pronto soccorso, dove accessi bianchi e verdi spesso ingolfano la gestione. Il sindaco Chiara Trulli:

 "Torneremo a parlare ad ottobre di questa sindrome. È importante affrontare questo argomento che è sicuramente nuovo per i non addetti ai lavori, ma che deve diventare familiare a mamme, papà, nonni e nonne. Per questo continueremo ad approfondirlo e a coinvolgere le famiglie attraverso le scuole". Sono intervenute, assieme a Greco, le consigliere Simeup Giorgia Carlone e Alessandra Scaparrotta, la responsabile infermieristica Alessia Sagazio. Presenti anche l'assessore alle politiche sociali Nada Di Giandomenico, il consigliere delegato alla sanità Marzia Damiani, la garante per l'infanzia del comune di Spoltore Simona Novacco.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Spoltore un convegno per parlare della sindrome del "bambino scosso"
IlPescara è in caricamento