rotate-mobile
Attualità

“Doping: Etica - Educazione - Diritto – Sport”, convegno-dibattito in Comune

L'appuntamento è per venerdì 15 marzo alle ore 10 nella sala consiliare di palazzo di città a Pescara

“Doping: Etica - Educazione - Diritto – Sport”.
Questo il titolo del convegno-dibattito che anticipa la giornata nazionale “Lo Sport che vogliamo” in programma venerdì 15 marzo alle ore 10 nella sala consiliare di palazzo di città. 

Questa la presentazione del convegno: «Il mondo dello sport non è immune certamente dai mali della società civile. Il doping riproduce infatti in ambito sportivo un concetto riconducibile all’assunzione e al consumo di sostanze proibite. Dell’azione di contrasto a questo triste fenomeno si parlerà nel corso del convegno-dibattito promosso per venerdì 15 marzo  dall’Us Acli-Aps Abruzzo per lanciare la Giornata Nazionale “Lo Sport che vogliamo” e dal titolo “Doping: Etica - Educazione - Diritto – Sport”».

Alla manifestazione, ospitata nella sala consiliare del Comune di Pescara (inizio ore 10), parteciperanno i rappresentanti istituzionali degli enti e delle organizzazioni sportive, della Asl, della scuola, del campo medico-sportivo, delle associazioni di volontariato. Sarà presente, tra gli altri, anche il comandante del reparto carabinieri Nas di Pescara. Nella circostanza saranno diffusi dati e informazioni certamente utili per i portatori di interesse nel contesto delle discipline agonistiche e non. Venerdì 15 marzo, dopo i saluti istituzionali portati dal sindaco di Pescara Carlo Masci e dal presidente regionale Us Acli-Aps Abruzzo (e consigliere comunale) Adamo Scurti, i relatori si alterneranno nei loro contributi. Il coordinamento del convegno è affidato a Francesco Bizzarri, docente universitario e presidente del Cusi, modererà la giornalista Francesca Di Giuseppe.

«L’occasione del convegno», afferma Adamo Scurti, «si presta a sostenere un valore che è già certo, vale a dire il rilievo per ogni sportivo, a prescindere dall’età, di condurre un sano stile di vita. Per questo un profilo nutrizionale corretto e attività adeguate di movimento garantiscono salute e benessere e, quando possibile, risultati agonistici importanti. Credo inoltre che il ruolo dei Comuni, delle Asl, degli operatori della medicina sportiva e degli stessi Nas dei carabinieri, vada percepito nel modo giusto, vale a dire come soggetti necessari per il monitoraggio dello stato di salute degli utenti ma anche per ricevere consigli e informazioni, di sicuro e non solo  come strutture di controllo. Anche di questo parleremo durante il convegno di venerdì». 

Interverranno: Vero Michitelli (direttore generale Asl Pescara), Massimo Gobbi (responsabile Uosd Medicina della Sport Asl Pescara), Fabio Savini (responsabile Uosd Farmacotossicologia e Qualità analitica Asl Pescara), Maria Pia Lentinio (dirigente scolastico Istituto Volta), Elvira Pagliuca (dirigente scolastico istituto Aterno-Manthonè), Maria Antonella Ascani (dirigente scolastico istituto Di Marzio Michetti), Federica Chiavaroli (presidente Liceo Maior), Antonello Passacantando (responsabile regionale per le Attività Motorie del Provveditorato agli Studi), Maria Rosaria Paduano (comandante del reparto carabinieri Nas di Pescara), Domenico Scognamiglio (coordinatore regionale Abruzzo Sport e Salute), Enzo Imbastaro (presidente regionale del Coni Abruzzo), Vittorio De Feo (presidente regionale della Federazione Medico Sportiva italiana), Pina Pasetti (presidente provinciale Aido Pescara), Marco Cozza (presidente dell’Avis di Pescara), Giuseppe Placidi (presidente regionale Acli Abruzzo).

Locandina convegno

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Doping: Etica - Educazione - Diritto – Sport”, convegno-dibattito in Comune

IlPescara è in caricamento