rotate-mobile
Attualità

Controlli gratuiti dell'udito in piazza Salotto il 23 settembre

Partirà domani da Pescara il tour nazionale di Nonno Ascoltami che ha come testimonial Lino Banfi. Controlli gratuiti dell'udito dalle ore 10 alle 19

Ripartirà domani da Pescara il tour nazionale di "Nonno Ascoltami!-L'ospedale in piazza", l'iniziativa patrocinata dalla presidenza del Consiglio, dal ministero della Salute e con il supporto dell’Oms (organizzazione mondiale della sanità) che promuove una campagna per i controlli gratuiti dell’udito. Testimonial Lino Banfi.

Domani la prima tappa vedrà piazza della Rinascita (piazza Salotto) come protagonista: dalle ore 10 alle 19 sarà possibile sottoporsi a un test gratuito che avrà come scopo quello di verificare che non ci siano problemi uditivi. 

Queste le parole di Luciano Onder, testimonial d'eccezione della manifestazione e ambasciatore di Nonno Ascoltami:

«Oggi in Italia ci sono circa 7 milioni di persone affette da disturbi dell’udito, circa il 12 per cento della popolazione, una persona su tre, oltre i 65 anni. Il ritardo con cui si affronta il problema uditivo è spesso causato da una carenza di cultura in materia e da un forte stigma sociale, che ancora accompagna questo tipo di disturbo. I dati ci dicono che trascorrono dai 5 ai 7 anni dall’insorgere dei sintomi alla prima visita dall’otorino, un tempo lungo e dannoso che porta il soggetto a un progressivo isolamento all’interno della famiglia e della società. L’ipoacusia incide negativamente sulla nostra vita sociale, lavorativa e relazionale. Dunque l’importanza di iniziative come “Nonno Ascoltami!”, che aiutano il cittadino ad affrontare il momento del controllo con grande delicatezza ed alta competenza scientifica».

«L’obiettivo principale di Nonno Ascoltami!», spiega il fondatore, Mauro Menzietti, «è quello di raccogliere un problema sociale e aiutare le persone ad affrontarlo con serenità e a risolverlo con efficacia. Il focus naturalmente è puntato sulle persone più anziane, ma c’è grande attenzione anche ai giovani, che troppo spesso abusano dei dispositivi per l’ascolto della musica in cuffia, senza rendersi conto dei potenziali rischi per l’udito».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli gratuiti dell'udito in piazza Salotto il 23 settembre

IlPescara è in caricamento