menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid-19, ancora nell'area metropolitana la maggior parte degli ultimi casi accertati: 411 su 540

Anche i 540 casi di positività al Coronavirus sono per buona parte riferiti a persone residente nelle province di Pescara e Chieti

L'area metropolitana Pescara-Chieti resta la più colpita in Abruzzo sul fronte del contagio da Covid-19 (Coronavirus).
Come riferisce Ansa Abruzzo, infatti dei 540 casi di positività al virus accertati nella giornata di ieri, giovedì 11 febbraio, 411 sono relativi ai territori provinciali del capoluogo adriatico e di quello teatino.

Il virus si diffonde rapidamente, anche a causa della circolazione della variante inglese, responsabile, in base alle stime degli esperti, della metà dei contagi: oltre 240 i casi accertati nelle ultime ore. 

L'incremento più rilevante si registra nel Pescarese con 232 casi in più, secondo dato più alto di sempre dopo il record di 303 di sabato scorso. Per quanto concerne l'area metropolitana, la località con più nuovi casi è Pescara con 102 contagi emersi nelle ultime ore, tra i dati più alti di sempre. Poi ci sono Chieti (+42), Montesilvano (+42), San Giovanni Teatino (+42), Spoltore (+19) e Francavilla al Mare (+15).
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento