menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Consulta Provinciale Liberi Professionisti, gli architetti: "Il presidente non ci rappresenta"

È polemica dopo l’insediamento della Consulta delle libere professioni nella Camera di Commercio Chieti-Pescara, costituita dai Presidenti degli Ordini e dei Collegi Professionali e dai rappresentanti delle associazioni ammesse

È polemica dopo l’insediamento della Consulta delle libere professioni nella Camera di Commercio Chieti-Pescara, costituita dai Presidenti degli Ordini e dei Collegi Professionali e dai rappresentanti delle associazioni ammesse.

In una nota, infatti, l’Ordine degli Architetti precisa che «è stato eletto quale Presidente della Consulta un iscritto all’Ordine degli Architetti di Pescara che non è membro della Consulta né ha mai ricevuto alcuna delega a rappresentare la nostra categoria dall’attuale Consiglio».

Insomma, tutto sarebbe avvenuto in netto dissenso con l'Ordine:

«Tale nomina è stata fatta dagli altri Presidenti o delegati delle libere professioni nonostante i dubbi di legittimità sollevati dal nostro Presidente, arch. Angelo D’Alonzo, e in spregio alla manifestata assenza di rappresentatività. Questo Ordine, oltre a mettere in atto tutte le azioni opportune per verificare la legittimità della nomina in base agli statuti e ai regolamenti vigenti, esprime con forza il proprio dissenso e rammarico per il voto espresso dai rappresentanti delle libere professioni, che, non tenendo conto della posizione manifestata da questo Ordine per voce del Presidente, mina il senso stesso dell’esistenza della Consulta e di fatto collide con la proficua collaborazione avviata tra gli ordini professionali anche in altri ambiti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento