Giovedì, 29 Luglio 2021
Attualità

Consegnate allo stadio del mare le Bandiere Blu abruzzesi, la prima per Pescara [FOTO]

Cerimonia di consegna nello stadio del mare questa mattina, sabato 19 giugno

Consegnate dalla Fee le 13 bandiere blu abruzzesi nello stadio del mare, la prima della città di Pescara.
A rappresentare la Fee il presidente Claudio Mazza.

Sul palco si sono alternati sindaci e amministratori dei centri litoranei della regione, accolti dal conduttore dell’evento, il giornalista della Rai Nino Germano.

Un’atmosfera carica di emozione perché la Bandiera Blu, la prima per la città di Pescara, assume nel 2021 un significato speciale, legato alla voglia di tornare alla normalità in una fase storica che porta le profonde ferite sociali ed economiche provocate dall’emergenza sanitaria.

Pescara dunque per la prima volta iscrive dunque il suo nome come città, visto che il porto turistico già ne era titolare, in questo prestigioso elenco di comuni che hanno saputo dimostrare di aver raggiunto i parametri richiesti dalla Foundation for Environmental Education (Fee)  per la concessione del riconoscimento conferito ogni anno a quelle località costiere europee che soddisfano criteri di qualità relativi ai parametri delle acque di balneazione e al servizio offerto, tenendo in considerazione, ad esempio, la pulizia delle spiagge e degli approdi turistici.

Nel caso di Pescara, ma questo vale anche  per le altre 12 località, decisivi sono risultati gli esiti dei prelievi in mare nel corso degli ultimi 15 mesi, che hanno costantemente rivelato valori e percentuali di presenza nelle acque, per i principali indicatori biologici,  nettamente al di sotto dei livelli limite previsti dalla legge (L. 116/2008); lo stesso dicasi per i programmi di azione a scopo ambientale, in parte già avviati, che riguardano il fiume e che, tra l’altro, prevedono la realizzazione di 9 vasche di prima pioggia, il potenziamento in atto del depuratore e il controllo degli scarichi nel fiume Pescara e di quelli fognari in generale. Su questi temi nel corso dell’ultimo anno e mezzo sono stati coinvolti i sindaci dei Comuni dell’interno che insistono sul corso d’acqua. Anche l’adesione al progetto Eco-Schools, che vede Pescara unica città d’Italia a coinvolgere l’intera popolazione studentesca della provincia, è stato un bel segnale lanciato riguardo ai temi della sostenibilità ambientale.

Le Bandiere Blu d'Abruzzo consegnate questa mattina allo Stadio del Mare di Pescara sono state in tutto 13: per la provincia di Chieti, Francavilla al mare, Fossacesia (Bandiera Blu ritirata dal sindaco Enrico Di Giuseppantonio), Vasto (presente il sindaco Francesco Menna) e San Salvo (Rappresentata questa mattina dagli assessori Tony Fagà e Tonino Marcello); per la provincia di Teramo, Pineto (presente il sindaco Robert Verrocchio), Roseto degli Abruzzi (vessillo ritirato dal sindaco Sabatino Di Girolamo), Silvi (amministrazione rappresentata questa mattina dal primo cittadino Andrea Scordella), Giulianova (rappresentata dal consigliere comunale Andrea Cicchiné), Tortoreto (è intervenuto l’assessore al Turismo Giorgio Ripani) e Martinsicuro (con il sindaco Massimo Vagnoni; - per la provincia dell'Aquila, Scanno (ha ritirato la Bandiera Blu il sindaco Giovanni Mastrogiovanni) e Villalago; per la provincia di Pescara, la città di Pescara (col sindaco Carlo Masci).

In chiusura della cerimonia sono stati premiati i rappresentanti dei balneatori, presentati al pubblico dal presidente della Confcommercio Riccardo Padovano. Hanno presenziato il prefetto di Pescara, Giancarlo di Vincenzo, il presidente della Camera di Commercio di Chieti-Pescara, Gennaro Strever, e le autorità militari. L'evento ufficiale di consegna della Bandiera Blu è stata organizzatO dal Comune di Pescara e dalla Fee Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consegnate allo stadio del mare le Bandiere Blu abruzzesi, la prima per Pescara [FOTO]

IlPescara è in caricamento