Il Comune consegna il primo appartamento confiscato alla criminalità [FOTO]

L'immobile si trova in via Aterno 208 e conta 4 posti letto: nei prossimi verrà assegnato a 4 persone senza fissa dimora e in situazione di disagio. Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Carlo Masci

È stata consegnato stamane il primo appartamento confiscato alla criminalità e assegnato al Comune di Pescara, che ora è stato recuperato a fini sociali. L'immobile si trova in via Aterno 208 e conta 4 posti letto: nei prossimi verrà assegnato a 4 persone senza fissa dimora e in situazione di disagio.

Alla presentazione sono intervenuti, oltre all’assessore alla manutenzione Adelchi Sulpizio, il sindaco Carlo Masci, l’assessore all’associazionismo sociale Nicoletta Di Nisio e la presidente della Commissione consigliare alle Politiche Sociali Maria Rita Carota.

"C’è da essere veramente orgogliosi – ha detto Masci – per essere riusciti in soli 6 mesi a completare un intervento che dà una risposta importante, direi con pochi casi simili in Italia, alla richiesta di aiuto che ci giunge da un mondo spesso dimenticato come quello dei senzatetto".

L'iniziativa rientra nel progetto “Abitare i luoghi. Vivere in Comunità”. Gli altri 3 appartamenti confiscati, i cui lavori sono in corso di ultimazione, si trovano in:

  • Via Aterno 300 – 5 posti letto
  • Via Sacco 253 – 6 posti letto
  • Via Tevere 1 – 4 posti letto

Per la presidente Carota "questo meraviglioso progetto è una risposta concreta all’emarginazione. Negli anni sono state spese molte parole, ma oggi facciamo vedere con i fatti come intervenire sia possibile quando si hanno idee chiare e risposte efficienti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Che paura la Pantafica! Storia della spaventosa leggenda abruzzese

  • Morto l'ex arbitro di calcio Stefano Pitocco, aveva 44 anni: Loreto Aprutino e Aia-Pescara in lutto

  • Uomo trovato morto nella sua camera dalla madre, tragedia nel Pescarese

  • Si masturba nel terminal bus davanti a decine di persone (anche bambini e ragazzi), pescarese nei guai

  • Chiarita la causa del decesso dell'uomo trovato in una pozza di sangue nella sua camera dalla madre

  • Morto l'uomo di Città Sant'Angelo colto da un infarto mentre correva con la moglie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento