rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Attualità Pianella

Al Comune di Pianella 86 mila euro con il Pnrr per l'innovazione digitale

Il comune si aggiudica due finanziamenti del Pnrr (piano nazionale di ripresa e resilienza) per l’innovazione digitale

È in totale di 86.474 euro la somma che il Comune di Pianella riceverà dal dipartimento per la trasformazione digitale della presidenza del consiglio dei ministri.
«Ringrazio gli uffici», afferma Marco Pozzi, assessore con delega all’Innovazione, «che come sempre hanno predisposto tutta la documentazione necessaria per intercettare risorse vitali per avanzare nel processo di modernizzazione della pubblica amministrazione locale che abbiamo avviato già da alcuni anni nel nostro Comune».

«Nello specifico», prosegue l'assessore, «le importanti risorse ottenute saranno utilizzate per migliorare ulteriormente le funzionalità della App “Io”, già attiva da oltre un anno e per la realizzazione della infrastruttura informatica più importante che riguarda l’abilitazione al cloud per le Pa locali. Mentre la prima linea è dedicata direttamente all’applicazione digitale con la quale l’utenza può dialogare con l’ente direttamente dallo smartphone, la seconda investe il processo di gestione di archiviazione dei dati che, dalle strutture fisiche (server) passeranno alla c.d. nuvola, cloud appunto, con enormi benefici dal punto di vista della velocità di trasmissione, sicurezza di archiviazione e totale possibilità di accesso diretto da remoto ai gestionali da parte dei funzionari dell’ente».

Soddisfatto anche il sindaco Sandro Marinelli: «Quello della modernizzazione e della innovazione è un obiettivo che abbiamo perseguito con tenacia negli anni del mandato amministrativo e che ha visto dapprima chiudere l’accordo con Tim per la fibra a 100 megabit e successivamente collaborare con Openfiber per l’implementazione della fibra superveloce su tutto il territorio, con un cronoprogramma che prevede la conclusione dei lavori sul territorio di Pianella di oltre 2 milioni di euro per la primavera del 2023. Grazie alle reti principali quindi il nostro territorio può avviare i processi di trasformazione interna del traffico dati, (anche l’istituto comprensivo si è aggiudicato un finanziamento specifico per la realizzazione delle nuove reti informatiche negli edifici scolastici), aprendosi alle nuove tecnologie quali il cloud appunto: ci avviamo a concludere un decennio amministrativo riconsegnando alle future generazioni gli edifici pubblici principali, come le scuole ed il municipio, completamente ristrutturati e messi in sicurezza ed ora anche in grado di essere tecnologicamente all’avanguardia».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Comune di Pianella 86 mila euro con il Pnrr per l'innovazione digitale

IlPescara è in caricamento