menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Compie 4 anni l'associazione nazionale insigniti dell'Ordine al Merito della Repubblica italiana

È stata infatti costituita il 20 marzo 2017 nella sala Figlia di Iorio della Provincia. Le parole del Cavalier Anna Maria Di Rita, presidente della sezione territoriale di Pescara

Compie 4 anni l'Ancri, associazione nazionale insigniti dell'Ordine al Merito della Repubblica italiana. In un messaggio augurale trasmesso ai soci, il Cavalier Anna Maria Di Rita, presidente della sezione territoriale di Pescara, si dice "molto orgogliosa di vedere come l'associazione sia cresciuta in questi quattro anni: siamo partiti in 10 come soci fondatori e siamo arrivati a 60 circa con le nuove iscrizioni nei primi mesi del 2021. Siamo passati da una situazione di "ricercatori" di soci Cavalieri ad una situazione di "ricercati" insigniti. Oggi le persone benemerite chiamano per essere iscritte all'Ancri grazie all'immagine e all'importanza che abbiamo saputo dare a questa bellissima realtà".

Grande l'impegno profuso nel realizzare attività e nel collaborare e partecipare agli eventi e sfilamenti istituzionali: "All'inizio è stata dura - racconta la Di Rita - perché ho dovuto fare la ricercatrice di insigniti su Internet. Ma con la mia caparbietà e l'aiuto di tutti siamo arrivati ad essere una grande famiglia e una grande squadra. Oggi, da "bella sconosciuta", l'Ancri è passata ad essere molto visibile, ed è conosciuta in tutti gli ambienti istituzionali, nelle scuole e non solo".

L'associazione è stata costituita il 20 marzo 2017 nella sala Figlia di Iorio della Provincia: "Il primo evento da noi organizzato si è tenuto il 26 maggio 2017 all'Aurum ed è stato molto partecipato - spiega la Di Rita - Lì per la prima volta tutti insieme abbiamo cantato l'inno d'Italia. Non sto qui a ripercorrere tutte le attività svolte perché lo farò appena possibile in un altro contesto festoso" che dovrebbe tenersi all'inizio di questa estate. L'Ancri, che vuole farsi "portatrice di valori della costituzione repubblicana italiana", in 4 anni "ha realizzato tanto" e "ha fatto e fa parlare di sé".

La presidente, poi, conclude: "Anche in questo periodo di guerra pandemica abbiamo dimostrato di essere solidali e umani verso chi in prima linea da un anno sta combattendo, a rischio della propria vita, contro il nemico invisibile, traditore, criminale che semina morte all'impazzata. Siate forti, vogliamoci bene perché è questo che conta: gli affetti più cari e l'amore per il prossimo. Aiutiamo chi ne ha bisogno e portiamo in alto la nostra bandiera e ciò che essa rappresenta".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento