I commercianti e residenti di viale D'Annunzio sulla demolizione del palazzo inagibile: "Divieti contraddittori e 150 parcheggi cancellati"

A partire dal 20 luglio scatteranno i divieti per l'avvio delle operazioni di demolizione del palazzo inagibile da parte dell'amministrazione comunale

Commercianti e residenti preoccupati per la chiusura al traffico di viale D'Annunzio e le modifiche alla sosta e transito che scatteranno da lunedì 20 luglio per le operazioni di demolizione dell'edificio inagibile da parte dell'amministrazione comunale.

Nel mirino dei cittadini e commercianti ci sono i 150 parcheggi persi in zona e le incongruenze di alcuni divieti:

L'Ordinanza, infatti, non prevede stalli alternativi nonostante, ad esempio, la presenza nelle vicinanze di un ampio terreno privato lasciato nell'incuria che sarebbe tornato utile allo scopo. Altre incongruenze e contraddizioni lasciano perplessi: dai cartelli su Via Virgilio che vietano l'accesso in Viale D'Annunzio al doppio senso di circolazione che verrà istituito su Via Seneca il cui tratto finale (mare-monti) ha una carreggiata larga meno di 3 metri.
Secondo i residenti, dal pomeriggio di oggi domenica 19 luglio inizierà un esodo di 150 vetture per trovare nuovi parcheggi nella zona del tribunale, università e San Luigi, senza poter contare domani sulla zona Stadio dove ci sarà il mercato rionale.
viale d'annunzio-3

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pescara usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • Oddo dopo l'esonero dal Pescara cita Pirandello

  • Diego Armando Maradona e l'Abruzzo, ecco la foto con lo chef Quintino Marcella

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

Torna su
IlPescara è in caricamento