Martedì, 15 Giugno 2021
Attualità

Il comitato Unicef Abruzzo piange la morte del presidente nazionale Francesco Samengo

Toccanti le parole di Manuela Persico, presidente regionale dell'associazione umanitaria: "È stato per noi una guida sicura, di instancabile costanza e uno stimolo continuo a dare il meglio di noi per prenderci cura dei bimbi più indifesi"

Francesco Samengo

Il comitato Unicef Abruzzo piange la scomparsa del presidente nazionale Francesco Samengo, avvenuta a causa del coronavirus. Queste le parole di Manuela Persico, presidente regionale dell'associazione umanitaria:

"Piango la morte di un grande presidente, un amico che è stato sempre vicino all’Abruzzo, che ha accolto con gioia la mia nomina e che ha sempre creduto, con forza e determinazione, nell’impegno e nella dedizione alla causa che ha condiviso con tutti i volontari sui territori. Il Covid ha colpito nel cuore la nostra famiglia ma Francesco ci lascia una grande eredità per proseguire con più forza nella difesa dei diritti dei bambini e dei ragazzi".

Samengo, aggiunge Manuela Persico, "è stato per noi una guida sicura, di instancabile costanza e uno stimolo continuo a dare il meglio di noi per prenderci cura dei bimbi più indifesi in Italia e nel mondo. Ci mancheranno i suoi consigli preziosi e il suo continuo e quotidiano sostegno, ma continueremo ancora di più, come lui vorrebbe, a impegnarci soprattutto in questo momento così difficile in cui la pandemia mette a rischio la salute psico-fisica di bimbi e ragazzi in Italia e nel mondo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il comitato Unicef Abruzzo piange la morte del presidente nazionale Francesco Samengo

IlPescara è in caricamento