rotate-mobile
Attualità Portanuova / Viale Guglielmo Marconi

Il comitato "Salviamo viale Marconi" valuta il ricorso al Tar per bloccare i lavori

Incontro pubblico nel parco di fronte al supermercato Lidl ieri mattina, domenica 7 novembre, per valutare le azioni da intraprendere contro il Comune, tra queste si valuta il ricorso al Tar e la richiesta di risarcimento danni

Anche il comitato "Salviamo viale Marconi" valuta il ricorso al Tar per provare a bloccare i lavori in corso ormai tempo lungo la strada di Porta Nuova a Pescara.
Questo è quanto emerge al termine dell'incontro pubblico che si è tenuto nel parco di fronte al Lidl ieri mattina, domenica 7 novembre.

Commercianti e residenti riuniti nel comitato si dicono contrari alla realizzazione delle 4 corsie lungo la storica via della zona sud della città.

«È stato un incontro conoscitivo per valutare le prossime azioni da intraprendere più che una protesta», spiega Fabiana Tenerelli, «e dato che il tavolo di venerdì scorso non ha portato a nulla rispetto a quanto chiedevamo ovvero che la via non diventi un'autostrada a 4 corsie. Poi il resto è tutta una conseguenza nel senso che la sostenibilità va benissimo che però per noi deve includere anche per pedoni e biciclette con la possibilità di vivere una via consona al nome di viale e quindi non un'autostrada».

Poi la Tenerelli spiega che «ci siamo rivolti al legale che ha curato il ricorso per la Strada Parco e lui ci ha indirizzato verso questa azione che è la più immediata per bloccare i lavori e per ridiscutere la situazione». Nel frattempo si stanno raccogliendo le firme per presentare l'istanza di accesso agli atti dopo il quale verranno studiati e nel caso ci saranno i presupposti «si presenterà un ricorso contestuale a una richiesta di risarcimento danni per tutti i portatori di interesse. Chi ha partecipato all'incontro non vuole andare contro il Comune ma contro il progetto». 

Il modulo per la richiesta di accesso agli atti si può trovare stampato anche nelle seguenti attività commerciali e dovrà essere compilato e accompagnato da una copia del proprio documento d’identità, e consegnato entro la sera di mercoledì 10 novembre in una di queste attività: Naturalmente Vino, viale G. Marconi 128; Nuvola Rossa Cafè, viale G. Marconi 203; Bar Stube 1968, viale G.Marconi 221; Tenerelli Moda, via Mazzarino 3; Bed&Bed, viale G. Marconi 270; Bar Stadio, viale G. Marconi 291.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il comitato "Salviamo viale Marconi" valuta il ricorso al Tar per bloccare i lavori

IlPescara è in caricamento