Il comitato di quartiere di Rancitelli sui palazzi Clerico: "Chiarezza e trasparenza per il nuovo progetto"

Il comitato "Per una nuova Rancitelli" tornerà a riunirsi giovedì 5 marzo per discutere del progetto di riqualificazione dell'area dove si trovano gli scheletri dei palazzi mai completati

Nuovo incontro pubblico organizzato dal comitato di quartiere "Per una nuova Rancitelli" per discutere del progetto di abbattimento degli scheletri dei palazzi Clerico e di riqualificazione dell'area. Appuntamento giovedì 5 marzo alle 21 nel salone della parrocchia dei Santi Angeli Custodi in via lago della Posta 6/9. I residenti, infatti, esprimono dubbi e perplessità sul progetto che potrebbe prevedere nuove costruzioni da parte dei privati, che si farebbero carico anche della demolizione degli scheletri che da decenni provocando degrado nella zona. Il comitato nell'incontro dell'8 febbraio ha avuto modo di esaminare i render dei tre palazzi di housing sociale con 74 alloggi, spazi per servizi e zona commerciale che dovrebbero sorgere nella zona, ma chiedono chiarezza e trasparenza:

Sappiamo bene quello accade nel quartiere, dato che ci abitiamo e da tempo denunciamo la grave situazione. Non ci interessa fare polemiche sterili ma capire seriamente cosa succederà. Ci interessa capire quanto è concreta la possibilità di realizzare questo progetto sull’area Clerico. Vogliamo conoscere il costo complessivo dell’operazione, la natura dei finanziamenti, le prospettive di redditività, quali misure si vogliono mettere in campo per rendere appetibili i 74 appartamenti, se l’area commerciale sarà collegata all’area residenziale e la tipologia di servizi realizzabili.

Abbiamo recentemente appreso che in realtà la mozione approvata dal consiglio comunale, fatta passare come la quasi certa demolizione dei palazzi Clerico, altro non è che un foglio di carta che esprime una volontà già nota, non supportata da copertura finanziaria né seguita da ulteriori iniziative.

PALAZZI CLERICO, INCONTRO FRA COMUNE E RESIDENTI

La preoccupazione principale dei residenti è una demolizione eseguita da privati che poi potrebbero nuovamente speculare nella zona, con l'amministrazione comunale che deve prendere una posizione chiara a favore della vivibilità nella zona.

Noi non siamo un partito e non facciamo campagna elettorale: sarà solo in base al loro operato che giudicheremo gli amministratori che oggi governano Pescara al termine del loro mandato. E in questo giudizio complessivo la questione dell’area Clerico sarà sicuramente uno dei temi che avrà un peso rilevante

incontro palazzi clerico-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • Cerca casa in affitto a Pescara e dintorni ma le viene chiesto se sia italiana, caso di discriminazione accaduto a una ragazza

Torna su
IlPescara è in caricamento