rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Attualità

Clochard fuori dal dormitorio, l'appello della Capanna di Betlemme

L'associazione stima che da stasera circa 20 senzatetto saranno completamente in strada e ha avviato un coordinamento attivo con On the Road Onlus, Comunità Sant'Egidio Pescara, Croce Rossa Italiana (sede di Pescara) e volontari indipendenti

Da oggi, 11 marzo, i clochard dovranno lasciare il dormitorio di via Lago Sant’Angelo perché, a seguito dell'emergenza coronavirus, il Comune di Pescara ha deciso di chiudere la struttura a scopo precauzionale. Con l'occasione, l'associazione "Capanna di Betlemme" lancia un appello:

"Stiamo raccogliendo coperte, zaini, carrellini per portarsi dietro la roba, valige usate (non rotte), guanti, prodotti altamente igienizzanti da distribuire a queste persone. Nel comune di Pescara chi volesse "ospitare a casa" una di queste persone ci contatti. Chi può donare il materiale sopra citato (non soldi) ci contatti al 347/7524671 su WhatsApp".

Capanna di Betlemme stima che da stasera circa 20 senzatetto saranno completamente in strada e ha avviato un coordinamento attivo con On the Road Onlus, Comunità Sant'Egidio Pescara, Croce Rossa Italiana (sede di Pescara) e volontari indipendenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clochard fuori dal dormitorio, l'appello della Capanna di Betlemme

IlPescara è in caricamento