rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità

Dal filobus al CityBus, per la strada parco la soluzione può arrivare dagli stabilimenti Sevel

Gli architetti Tommaso Di Biase e Domenico Chiola hanno avanzato una proposta di design su un mezzo elettrico di ridotte dimensioni – 8,50 metri di lunghezza e 2,80 di altezza – unite alla capacità di accogliere fino a 30 passeggeri

Per la strada parco la soluzione può arrivare dagli stabilimenti Sevel della Val di Sangro. Gli architetti Tommaso Di Biase e Domenico Chiola hanno avanzato una proposta di design su un CityBus elettrico di ridotte dimensioni – 8,50 metri di lunghezza e 2,80 di altezza – unite alla capacità di accogliere fino a 30 passeggeri. 

“La realizzazione del CityBus in Abruzzo - dichiara l’architetto Di Biase - qualora la Sevel trovasse valida la proposta, sarà utile anche al rilancio dell’economia della nostra regione”.

Di Biase e Chiola hanno parlato della loro idea in un incontro con gli esponenti delle principali forze politiche del centrosinistra e i rappresentanti del comitato Strada Parco, che hanno mostrato interesse per la proposta. Prima, però, bisognerà revocare l’attuale contratto che lega Tua con Alpiq, la capofila mandataria dell’ati appaltatrice della filovia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal filobus al CityBus, per la strada parco la soluzione può arrivare dagli stabilimenti Sevel

IlPescara è in caricamento